Cresce il vinile ma diminuiscono le vendite dei giradischi

21/02/2018 09:59 di

Si parla ormai da tempo della costante crescita del vinile, che sta diventando sempre più uno dei formati con cui ascoltare musica più diffusi, contribuendo insieme allo streaming alla  crisi del compact disc. Se anche il 2017 è stato un anno fortunato per il vinile, che negli USA ha mostrato un incremento del 9% con 14,3 milioni di copie vendute, mantenendo un trend positivo che dura da ben dodici anni, si è assistito invece a un calo nelle vendite di giradischi del 5% rispetto al 2016.



I motivi di questo decremento vanno probabilmente ricercati nel fatto che la maggior parte dei fruitori di vinili ha già un impianto per l’ascolto, o spesso ricorre all’acquisto di giradischi di seconda mano che non vengono considerati nel conteggio dei dati. Inoltre, come si evince da una ricerca della ICM Unlimited di cui avevamo parlato qualche tempo fa, non tutti coloro che acquistano vinili poi li ascoltano davvero, desiderando semplicemente l’oggetto come elemento decorativo o per collezionismo, o ancora solo per supportare il proprio artista preferito. Aldilà di ogni considerazione sulle ragioni di questo calo nelle vendite dei giradischi, il dato è un punto importante da analizzare per capire se in qualche modo può essere un segno di un futuro cambio di tendenza anche per il disco in vinile.

 

(via)

Tag: vinili giradischi

Commenti (1)

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati