Alberto Ferrari, The Winstons e Marco Fasolo suonano il primo album dei Pink Floyd dal vivo

02/11/2017 10:19 di

Questa sera al Biko di Milano ci sarà un evento davvero speciale: The Winstons insieme a Marco Fasolo dei Jennifer Gentle e ad Alberto Ferrari dei Verdena reinterpreteranno “The Piper at the Gates of Dawn”, album di debutto dei Pink Floyd che ha da poco compiuto 50 anni. The Winstons, band formata da Roberto Dell’Era, Enrico Gabrielli e Lino Gitto, sono un power trio che sperimenta col progressive e la psichedelia, e sarà certo complesso quanto stimolante cimentarsi con un disco che proprio del rock psichedelico è considerato una pietra miliare.


The Winstons (foto via Facebook)


Pubblicato via Columbia Graphophone Company il 5 agosto del 1967, anno magico in cui uscirono tra gli altri gli album d'esordio di David Bowie, The Doors e Jimi Hendrix, “The Piper at the Gates of Dawn” è l’unico album dei Pink Floyd realizzato sotto la direzione di Syd Barrett, autore di quasi tutte le musiche e i testi (suo anche il disegno sul retro copertina): già nel seguente “A Saucerful of Secrets” la sua partecipazione sarebbe stata marginale a causa del manifestarsi dei suoi problemi mentali, con la sostituzione in parecchi brani da parte di David Gilmour che avrebbe poi preso definitivamente il suo posto.


La locandina dell'evento


La particolare formazione si esibirà questa sera alle 22.00, non ci sono prevendite ma è possibile prenotare inviando un’e-mail a scarrymonster@gmail.com.

Tag: concerti live

Pagine: Verdena Jennifer Gentle The Winstons

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Andare ai concerti allunga la vita