Leggi la recensione

Descrizione

Dopo aver pubblicato Steal Another Hour From The Night (Marvel Hill Records 2009), recensito positivamente dalla stampa nazionale e non solo, i Nicotine Alley sono di ritorno col loro secondo album, intitolato Upstairs. Registrato in poco più di una settimana da Marco Fasolo (Jennifer Gentle, Mamuthones, il Genio), che ha anche coprodotto il disco con Paolo e suonato in alcuni brani. Mentre il primo album del gruppo era improntato a sonorità più indie rock, Upstairs amplia di molto la tavolozza sonora del gruppo, ponendo una particolare enfasi sulla scrittura dei brani, sulla ricerca strutturale nell’arrangiamento delle canzoni e sulla cura dei suoni.
I brani dell’album spaziano dal power pop del brano di apertura “Hey” al country rock acustico alla Neil Young della conclusiva “More than Alive”; dal muro del suono alla My Bloody Valentine dell’epica “Wash”, scritta assieme al batterista Lorenzo Maritan, all’inedito incrocio di chitarre al contrario, aggressività in stile Clash e intrecci strumentali alla Fairport Convention di “The Man With A Hole In His Heart”. “The Girl With The Sun In Her Eyes” incrocia un blues leggermente jazzato con il fuzz pop anni 60, mentre “These Fields Of Grey” è una ballata avvolgente che esplode in un finale hard rock psichedelico alla Queens of the Stone Age.
Upstairs dei Nicotine Alley è un disco pieno di emozioni, sonorità evocative e di un sano grado di devozione per la tradizione del songwriting rock n’ roll.

Credits

Prodotto da Marco Fasolo e Paolo Mioni
Registrato agli Abnegat Studios di Vicenza
Data di pubblicazione: 15 aprile 2012

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati