Tracklist

Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Adrenocromo, EP
Nel 2013, dopo numerosi concerti con la nuova formazione, sono pronti per registrare un nuovo lavoro, con nuove sonorità. Si nota la crescita compositiva, e gli arrangiamenti sempre più ricercati della seconda produzione del gruppo, dal titolo "Adrenocromo", disco dalle molteplici sfaccettature. L'arpeggio psichedelico delle chitarre, sfocia gradualmente in un fnale di pianoforte, che rende tutto molto, molto suggestivo: questo è "Adrenocromo", l'uomo produce Adrenocromo, l'adrenalina provoca l'adrenocromo.
Le chitarre acustiche, seguite da ritornelli aggressivi (soprattutto nelle parole), e le linee melodiche apparentemente dolci di "Credi", danno a questo brano un carattere rock più classico.
Gli arrangiamenti ricercati, particolari, e le parti vocali quasi recitate, le parole ripetute, ma che assumono diferenti ruoli e signifcati, danno forma a "Efetto Placebo"; da una confessione per liberarsi da un peso, alla consapevolezza, con conseguente presa di coscienza.

Il giardino di lulu SINGOLO
Il ritornello de "Il giardino di Lulu" arriva subito, si sveste di tutti i veli che possono nascondere i signifcati veri, e ci racconta una storia. Racchiude in se paure, legami, aspettative e soprattutto ricordi. Ecco, forse è questo che aiuta l'autore a scrivere: i ricordi. Vengono fuori e vengono afrontati così, con la giusta rabbia.

Credits

Mago - voce / chitarra acustica
Rasta - batteria
Trulli - chitarre / voci
Randa - basso / voci
Ciso - chitarre / voci

Commenti (1)

  • Carmen Palieri 19/02/2015 ore 09:22 @carmen.palieri

    Sono tutti belli "il giardino di lulu" è fantastica! " Credi" mi fà ballare le mie preferite!!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati