OFFICINA FINISTÈRE - Ascolta e Testo Lyrics A parte te

Brano

00:00
 
00:00

Credits A parte te

Testo: Francesco Marchetti
Musica: Enrico Vasconi

Testo della canzone

A PARTE TE

A parte la stanchezza,
che irrora le guance e fa certi gli occhi
e il desiderio di venire meno,
la paura che accada.
A parte il meglio che non ho mai ottenuto,
la trama tessuta del mio desiderio,
il ventre contratto,
gli spasmi da amare.

A parte te,
la solitudine non ha prezzo,
e pure tu sei, mi respiri accanto.
A parte te,
la solitudine non ha prezzo,
come l'odore di pioggia
sulle schiume di marzo.

A parte il tuo volto che incontro d'incanto,
la mano che dà del tutt'uno un docile accento.
A parte quel dio vigliacco, umiliato, inclemente,
le burrasche decise da chi non respira che logica
(pena non sente).

A parte te,
la solitudine non ha prezzo,
e pure tu sei, mi respiri accanto.
A parte te,
la solitudine non ha prezzo,
come l'odore di pioggia
sulle schiume di marzo.

A parte il mio corpo, le lacrime asciutte,
l'odore degli altri mangiato, sputato,
le risa fumanti, il nero rancore.
I sogni svaporano in albe che stridono,
la mani s'avvinghiano al letto,
derise camminano poche, poche parole.

Album che contiene A parte te

album IL GUSCIO - OFFICINA FINISTÈREIL GUSCIO
2012 - Rock, Folk, Cantautore
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati