Leggi la recensione Video in questo album (5)

Descrizione a cura della band

Tra Perugia e Barcellona passando per il Premio Tenco
un cantautorato fresco e avvolgente che lascerà il segno.
Esce giovedì 20 novembre “Sono andato a letto presto”, il secondo album del cantautore perugino OLDEN, lo scorso 2 ottobre sul palco del Teatro Casinò di Sanremo invitato al prestigioso Premio Tenco 2014.
Se il disco d’esordio, l’omonimo “OLDEN”, aveva stupito in molti questo nuovo lavoro lascerà sicuramente il segno. Pensato e scritto a Barcellona dove l’artista vive da 7 anni e registrato presso il Wildflower Studio di Lorenzo Sementilli, “Sono andato a letto presto” è un album composto da 11 nuove canzoni che a differenza del precedente sono scritte interamente in Italiano e vantano collaborazioni importanti come quella di Juan Carlos "Flaco" Biondini (storico chitarrista di Francesco Guccini) e Sergio Reggioli (violinista dei Nomadi).
“Sono andato a letto presto” conferma la capacità di OLDEN di scrivere canzoni belle e dirette ma allo stesso tempo non scontate. I riferimenti musicali di Davide Sellari, il vero nome di OLDEN, sono rintracciabili nel pantheon degli storici cantautori italiani ma gli arrangiamenti e la struttura musicale, una voce calda, accogliente e originale ci accompagnano in un inedito e intenso viaggio musicale.

Nelle parole di OLDEN
"Sa, c'era una volta, tempo fa, un vecchio amico uguale a lei, poi lo ammazzarono e da allora é cambiato tutto; ed ora, gli punto in faccia una pistola che lo consola... ma a me no, che tanto il tempo é piu' cattivo ed ha anche piu' mira di me..."
La vita é fatta di incontri, piu' o meno casuali...alcuni di questi ci cambiano, a volte per sempre.
Le storie che vi racconto sono nate proprio da incontri come questi, impressi nella memoria, in un viaggio alla ricerca del tempo perduto, immortalato in un'istantanea, lasciata li', da qualche parte.

Credits

Tutte le canzoni sono state scritte da Olden
Prodotto da Olden e Lorenzo Sementilli

Registrato presso Wildflower Studio
Editing & Mixing: Daniele Benevieri e Lorenzo Sementilli
Pianoforti registrati presso Umbria Music Center di Stefano Zavattoni
Mastering: Francesco Palazzetti - Big Tune Studio
Distribuzione: Goodfellas
Foto: Juanma Vive
Progetto grafico: Ana Gil
Immagini grafiche: Bashcorpo

Olden - voce, chitarra acustica e ukelele
Lorenzo Sementilli - chitarra elettrica, chitarra acustica
Francesco Miceli - batteria e percussioni
Carlo Bianconi - basso
Marcello Lupoi - pianoforte
Riccardo Maccabruni - fisarmonica
Antonello Migliosi - tromba

Con l’eccezionale partecipazione di:
Juan Carlos “Flaco” Biondini - chitarre in “Perla Nera”
Sergio Reggioli - violini in “La casa che non c’e’”
Un ringraziamento speciale a “cousin” Mattia Meattelli per il basso in “Un Successone” e a Ulrich Sandner per i mandolini in “Febbraio” e “Senatore Bailey”

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati