Opificio del Dubbio - Ascolta e Testo Lyrics Narcolessia

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Affannosi respiri irregolari
sprazzi di istinti maniacali
occhiaie pesanti prendono posto
in questa fine del mese di agosto

Un pensiero fisso sotto il petto
pulsa e ti porta ad accogliere il letto
come se fosse l'unica soluzione
a questo dolore che non ha spiegazione

Imposti la sveglia, solita ora
presto del cuscino ci si innamora
poggi la testa e ascolti la tua luna
regala un saluto appena s'imbruna

E lasci spazio a reconditi pensieri
di luoghi tristi quasi ospedalieri
visite infinite nel tuo girovagare
questa pulsazione non s'ha d'alleviare

Canzoni, libri e ricercata apatia
ricetta perfetta della narcolessia
palpitazioni, sogni e consumo
protagonisti color grigio fumo

Ti mordi le dita e ti graffi il naso
lotti con un sogno di nome Tommaso
che ritaglia la sua vita con la scia di un profumo
e trasforma la sua voglia in silenzioso consumo

Consumo e narcolessia, il magico binomio
di un lento tormento scialbo e infiammatorio
esci dal sogno e lucidi la medaglietta
di una scopata con una ragazzetta

Canzoni, libri e ricercata apatia
ricetta perfetta della narcolessia
palpitazioni, sogni e consumo
protagonisti color grigio fumo

Aspetti un secondo ad aprire gli occhi
sorridi all'idea di stupidi tarocchi
pronti a scommettere sul tuo futuro
come il rumore di uno sparo sul muro

Ti svegli affannato e distrutto
lanceresti ogni tipo d'insulto
il dolore si stringe ancora dentro
così ti saluta la realtà al tuo rientro

Canzoni, libri e ricercata apatia
ricetta perfetta della narcolessia
palpitazioni, sogni e consumo
protagonisti color grigio fumo

Album che contiene Narcolessia

album D'istinto - Opificio del DubbioD'istinto
2014 - Rock, Folk, Punk rock
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati