Leggi la recensione

Descrizione

AIREFFECT | Il concept
Il ritrovamento di una scatola nera dispersa nell’antropocene riporta alla luce suoni estinti, immagini di luoghi perduti, voci di vita quotidiana e stralci di conversazioni. L’esperienza di un osservatore che, da un imprecisato futuro, rinviene reperti di un’umanità multimediale, si svolge attraverso le tracce che essa lascia di sé tramite una molteplicità di supporti e codici differenti.
L’umanità postmoderna viene messa a nudo da flashback apparentemente disconnessi che svelano una specie tecnologWicamente molto evoluta incapace di convivere con se stessa e con il mondo che la ospita. La tecnologia e le moderne architetture socioeconomiche ignorano la complessità della natura e risultano inadeguate a svolgere il compito di mantenere l’equilibrio del pianeta. Come la natura, l’emozione che nasce dal dettaglio, dal particolare, sfugge al tentativo di dominio e sembra essere l’unico spiraglio di salvezza per
un futuro possibile.

AIREFFECT | Il disco
AirEffect è flusso sonoro immaginifico e concreto, fatto di ricerca timbrica e ambientazioni elettroniche, in cui i musicisti portano lo spettatore in luoghi tanto inaspettati quanto consueti.

Credits

Line Up
Soprano sax, soundscapes and electronics: Stanislao Lesnoj
Drums, objects and electronics: SmZ
Guitar and electronics: Christian Fennesz

Testi e Voce on #5 e #7: Guendalina Tondo
Registrato nell’agosto del 2013
Sound engineer: Edoardo Fracassi
Mastering: White Studio - Tommaso Bianchi
Photo-Design: Livio Marrese

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati