Leggi la recensione

Descrizione

Quest'album è frutto di un lavoro di 2 anni presi con moltissima calma, dove sono venute a confluire diverse idee, principalmente dalla scena americana della west coast dagli anni '60 ad oggi, partendo dalla prima era del garage psichedelico, passando dalla cosmic american music di Parson approdando geograficamente un po' più ad est nell'Oklahoma dei Flaming Lips. E' un disco nomade, registrato un po' ovunque (tranne la batteria, registrata su nastro da 2 pollici all'Ectoplasmic Studio dei Jennifer Gentle), mixato poi da Marco Fasolo dei JG e masterizzato da Max Trisotto.

Credits

Gli Yellow School Bus Factory sono: Davide Bortolato, Paolo Peaquin, Cristian Rossi.
Maurizio Strappazzon alla pedal steel, Carlo Casalegno al Basso.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati