Disco del giorno
album Moving Target - Peawees
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Era nell’aria, l’attesa è finita. I Peawees sono tornati con un nuovo album: “Moving Target”, 10 canzoni ispirate dal wall of sound di Phil Spector, dai gruppi femminili degli anni Sessanta, dal groove dei Sonics e dall’eclettismo dei Clash. Pezzi carichi di chitarre jingle-jangle, pianoforte incandescente, un ritmo irresistibile e un song-writing micidiale. Impossibile stare fermi.
Grazie a cinque album e svariati singoli pubblicati nel corso della propria carriera, i Peawees - storica band di La Spezia - sono diventati un punto di riferimento per la scena rock & roll internazionale. E dopo oltre 20 anni on the road, non smettono di sorprendere con il proprio personalissimo stile, un mix di rock & roll, R&B, garage, soul e punk rock.
Stupefacenti dal vivo, hanno suonato in tutta Europa e negli Stati Uniti condividendo il palco con leggende del calibro di Sonics, Damned, Dictators, Radio Birdman e Dwarves.
Canzoni come “As Long As You Can Sleep”, “Walking Through My Hell”, “Justify” e “Stranger” vi scalderanno cuore, anima e corpo, trascinandovi in un party memorabile. Ascoltate questi pezzi, amateli, sudateli, viveteli.
Perché in questo disco c’è tutta l’energia di cui avete bisogno. Il rock’n’roll è tornato, i Peawees lo hanno riportato al furore delle origini e “Moving Target” è l’album di cui non potrete più fare a meno.

Credits

I Peawees sono Hervé Peroncini (voce e chitarra), Carlo Landini (chitarra), Fabio Clemente (basso) e Tommy Gonzalez (batteria).
Il disco è stato registrato al TUP Studio da Brown Barcella e Alessio Lonati.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati