Pier Mazzoleni Casa dei giovani amanti Ascolta e Testo Lyrics

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Il vecchio dondolava in quel suo lento camminare e saliva la
strada lunga e faticosa per le sue deboli gambe che hanno
percorso quasi una volta il mondo picchiettando il terreno con il
suo spoglio bastone sempre più giovane di lui ansimava ogni
tanto parola qualche fischio lontano agli uccelli che chiamano
e un opaco saluto sincero e assai vero ai viandanti sul sentiero
per la vita povero innocente uomo…

Sei come la pianta più stanca di un bosco
che nessuno considera più
hai una tasca scucita ed una mai aperta
occhi chiusi a finestra al passaggio del sole
tu guardi con paura un’altra sera
o una festa comandata
e intanto pensi a quei tre figli
che ti hanno ormai scordato…

Verrà a prenderti un sogno sarai giovane e inesperto poi ti por
terà via attraversando il parco su quella roccia scrivesti vernice
rossa questa è la mia dimora la tua baita starà sotto la neve
al riparo da tutti i mali dell’età in segreto chissà quanto tempo
quello è il posto per altri bastoni che sboccino e per chi poggerà
il suo respiro nel vento del giardino sulla pietra con quella
frase casa dei giovani amanti…

RITORNELLO

Passasti lì per caso tu che hai già avuto i tuoi domani
e profumi e sorrisi ora ti chiameranno
per tutti sarai nonno sasso
vernice rossa e un’altra vecchia lacrima

Album che contiene Casa dei giovani amanti

album La tua strada Pier Mazzoleni
La tua strada 2012 - Cantautoriale, Pop, Jazz OTRlive / Egea

Guarda il video Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani