Come in " 2001 Odissea nello Spazio" Luppi Claudio approccia per la prima volta all'inizio del 21esimo secolo alla composizione.
Si chiude in cantina per il letargo invernale e solo da sfogo
alle sue visioni oniriche traducendole in armonia e disarmonia musicale.
Compra un quattro piste economico e registra quello che solo nel 2005
diventera' il primo demo della band che ha in mente di formare.
Conosciuto PierLuigi Lanzillotta come batterista degli Zoe Lea ad un loro concerto, Claudio incontra nuovamente Pier in un negozio di abiti usati e getta con una proposta le basi perchè si possa creare una nuova band di ispirazione psichedelica.
Da li' alla registrazione del primo demo "Burned Bunny" il passo e' breve.
I PIP CARTER LIGHTER MAKER questo e' il nome del gruppo, approcciano alla composizione non in modo avanguardistico o per mostrare l'evanescente lucentezza delle ultime mode musicali, ma semplicemente per necessita', come probabilmente era nelle ere primordiali il canto.....
Il nome prende spunto dalla passione di Claudio nel costruire proiettori a liquidi e dall'analogia che si era venuta a creare.
Infatti Pip Carter oltre ad essere un amico d'infanzia di Syd Barrett era l'addetto alle luci nei light show dei Pink Floyd degli esordi ed era stato uno dei primi a Londra ad accompagnare la musica dal vivo con proiezioni di oli e gelatine colorate.
Le influenze della band sono un chiaro riferimento a gruppi del calibro di Kinks, Pink Floyd e a tutta la Swinging London della meta' degli anni 60
Per un anno e mezzo nei live i Pip Carter Lighter Maker divengono un trio,
grazie anche all'amicizia con Steve Fontana, a cui viene affidato il ruolo di bassista.
Il gruppo arriva ad assumere la forma attuale solamente nel novembre del 2007 con l'avvento di Carlo Moretti al basso e Lenny Manfredi alla chitarra(gia' nel gruppo dall'anno precedente).
Nel gennaio 2008 registrano il loro primo album(The bones over the skin) al Bunker Studio di Andrea Rovacchi a Rubiera.
L'attivita Live li porta a suonare di spalla a gruppi come MARLENE KUNTZ, ROONEY, Giovanardi dei LA CRUS(IN ITALIA)
e partecipano al Subkulture Festival nei pressi di Monaco (agosto 2008) ed ad un minitour in Germania nell'ottobre 2008.
Nel 2009 registrano il loro secondo lavoro (The Nighmare before the day after).ed a Maggio e ad Ottobre un nuovo tour
che tocca le principali citta' tedesche.
A Marzo 2010 il loro 3° lavoro Wester Civilization viene anticipato dall'ep "Candy ep".
Nel 2011 vincono il ROADIE ROCK FESTIVAL che gli permette di tornare in studio da Andrea Rovacchi.

Nel 2012 entra attivamente a far parte della band Enrico Mulas alle tastiere, e di conseguenza l'ennesimo Tour Germanico
Sempre nel 2012 viene inciso un nuovo album "I see You By My Side".
Nel Loro 4°lavoro il complesso si affaccia a sonorita' Garage ed Acid rock di stampo americano.