Litfiba Stato libero di Litfiba 2010 - Rock

Stato libero di Litfiba precedente precedente

Tralasciamo la solita querelle legata alle reunion, evitando così ogni filosofia spicciola sul perché i due siano tornati insieme. D'altronde basterà ascoltare le versioni contenute in questo doppio live per trovare prima di subito la risposta al quesito. E non serve neppure arrivare alla traccia 26 per capire che nel 2010 questi Litfiba potevano tranquillamente rimanere in naftalina. Perché passi il conto in banca e la nostalgia, ma mettersi a deturpare (dico davvero!) un repertorio che é patrimonio comune di almeno 3 generazioni é, oltre che deprimente, un'impresa che non sarebbe riuscita neppure alla peggiore delle tribute-band nella festa di fine anno scolastico.

Mi chiedo infatti quale sia l'imprescindibile motivazione artistica che spinge due musicisti a ripresentarsi insieme, dopo 10 anni dal divorzio, e riarrangiare i brani nella modalità karaoke, infarcendoli spesso di tastiere quasi sempre fuori posto, mentre Pelù é tutto intento a scimmiottare i versi. Qualcuno gli spieghi, ad esempio, che era lui a cantare su "12-5-87, Aprite i vostri occhi" e che se rientra nei ranghi significherà pure che sono finiti i tempi di "Toro loco".

Andiamo quindi nello specifico, anche se la lista rischia di diventare chilometrica. Per cui chiedo: avete provato ad ascoltare "Paname", in versione da villaggio vacanze? E "Il volo" (con dedica a Ringo, che se potesse la rifiuterebbe...)? E "Dio", che Pelù annienta ululando un testo a più non posso? Tutto é tragicamente annacquato, senza mordente, con le chitarre di Ghigo sempre lì ad annaspare. Insomma, una recita di personaggi in cerca d'autore, ché gli originali sono dati per dispersi!

L'aspetto che più infastidisce é che forse bastava presentarsi con la classica maschera da barricaderi e anche i più intransigenti avrebbero abbozzato un 6 politico. Non necessitavano chissà quali strategie, visto che la stragrande maggioranza delle canzoni parla di argomenti (corruzione, perbenismo, mafia… insomma la solita Italia) che oggi si ripresentano sulla scena tali e quali - e con facce neppure tanto diverse rispetto al passato. Ma pensare che basti un saluto come quello che fa Piero ("Ciao al popolo di internet…") per riaggiornare i contenuti al 2010, è decisamente da illusi. Tra l'altro i due inediti ("Sole nero" e "Barcollo", presumibilmente due out-take da "Spirito") si lasciano ascoltare volentieri, soprattutto la traccia scelta come singolo, e sono forse la riprova che in studio di registrazione si fanno ancora miracoli se dal vivo il disastro è senza appello.

Forse ci è più chiara, adesso, la posizione di Maroccolo su questa reunion: non voler avere più nulla a che fare con questi due è, per il momento, cosa buona e giusta.

---
La recensione Stato libero di Litfiba di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2010-09-06 00:00:00

COMMENTI (63)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • iggy 11 anni Rispondi

    sottoscrivo entrambi gli ultimi 2 commeti. vale?
    [:

  • combat 11 anni Rispondi

    Faustiko è stato fin troppo clemente bisogna ammettere che non c'è più traccia della grandissima band che è stata

  • lamugalena 11 anni Rispondi

    a me mi piace quando Pelù fa HUA!

  • faustiko 11 anni Rispondi

    Amen!

    :[

  • utente0 11 anni Rispondi

    evviva la punteggiatura

  • utente0 11 anni Rispondi

    La recensione più stupida che io abbia mail letto!!!!!!
    ma si si sparale pure grosse
    voglio vedere frà 30 anni che fine faranno il teatro degli orrori dente ecc..... tutte le nuove leve insomma
    oggi sembrano bravissimi
    vedremo poi tra 20 ANNI SE AVRANNO ANCORA LINFA VITALE
    caro il mio giornalista i litfiba hanno passato ere discografiche tra mille bufere e lì dove tanti sono caduti loro sono riusciti ad andare avanti....
    e se sono riusciti ad arrivare anche nell'era di internet che ben venga si vede che tu ti sei dimenticato di quello che diceva pelù ad inizi 90 quando internet era appena nato......
    ma forse non ti ricordi tante e tante cose altrimenti una recensione così non l'avresti scritta!!!!
    ora dal vivo i litfiba non saranno il massimo
    ma almeno sono più intonati di capovilla
    del teatro di cui ho visto 5 concerti fortissimi ma in nessuno si sentiva la voce
    cosa vi brucia che dopo tanti anni i litfiba sono tornati a pubblicare un vinile numerto andato a ruba quando tutti gli altri fanno fatica a vendere degli mp3?
    sole nero sarà pure una canzone anni 90 ma sicuramente 10.000 volte più cattiva e descrittiva di questi anni di merda in cui viviamo
    poche parole ma dritte al segno mica ligabue e vasco.........
    piero in 20 anni non le ha mai mandate a dire ci ha messo sempre la sua faccia quando ha accusato qualcuno e lo ha fatto in tante occasione su palchi importanti ed ha sempre colpito al segno vedi il tour 2010 in sicilia
    cose che VOI giornalisti non siete ASSOLUTAMENTE in grado di fare e ne avete il potere
    siete come pino scotto capaci solo di mandare a cagare
    lunga vita al Diablo

  • utente0 11 anni Rispondi

    se il tuo amichetto scrive in maniera abominevole non è certo colpa mia

  • faustiko 11 anni Rispondi

    :]

  • cikodeep 11 anni Rispondi

    e bbravu alemixu... ma ta pozzu riri na cosa?? Un bali mancu kiù a pena arrispunniri a sti poveri risgraziati. Semu cà a perdiri tempu pì un malaminkiata comu fausto, kà sapiddu pi quali motivo ci l'avi ki Littifiba.. ma lassamuli futtiri, t'assicuru poi quantu vali u pinseru ri stu faustikkiu... kistu ka fici sta recinsioni è nuddu miscatu ku nianti. :?

  • alemixo 11 anni Rispondi

    o stesso vale pè a persona che ha...... come se dice...... fato a colla sur pc co quello che ho scritto...e che non so scrive er nome.... troppo ' difficile........ io ho detto a mia.... scusate l'ignoranza...spero che accccietttatte quelli meno bbravi de voi a scrive... a fa le recenzzzioni ....