Hoveredge Etherneal 2015 - Progressive, Alternativo, Post-Rock

Etherneal precedente precedente

Post grunge e progressive insieme un lavoro promettente

Quando si ha voglia di un tappeto musicale con un po’ di carica rock senza alcun intoppo, una strada che continui a correre tenendo alta l’energia ma senza mai conquistare l’attenzione, una colonna sonora per momenti di ricarica e di concentrazione sarebbe bene mettere su questo disco.

Non è certamente un disco fondamentale, ma sa fare un mestiere che non tutti sanno fare, una buona colonna sonora per momenti di fuga. Questo è il primo lavoro degli Hoveredge che mettono dentro tanta carica, un post grunge ben fatto e per essere il primo lavoro non è male.

Un po’ System Of A Down, con qualche accento psichedelico. Certamente la strada per fare un lavoro che gli faccia fare il salto di qualità è ancora tanta, ma hanno il serbatoio pieno e lo si capisce dalla varietà di idee compositive presenti nel loro lavoro. Si potrebbero migliorare alcuni dettagli timbrici (soprattutto nelle percussioni) che tendono a sporcare un po’ le sonorità, che in alcuni brani toccano anche il progressive, per cui questa “sporcizia” non è adatta. Buono il suono del basso, mai ingombrante, sempre deciso. Anche l’arrangiamento vocale è abbastanza variegato da lasciar trasparire molte future potenzialità. Certo in questo disco arriviamo alla sufficienze ma con la certezza che il lavoro che arriverà successivamente partirà da un terreno ricco e probabilmente sarà buono.

---
La recensione Etherneal di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2015-11-17 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • Hoveredge 6 anni Rispondi

    Grazie delle belle parole Maurizio!

    Non possono che darci la carica per i nostri progetti futuri!