03/09/2018

Raggiunge forma concreta la lenta maturazione del nuovo disco di Fasmate: registrato a cavallo tra il 2015 ed il 2016, prende il nome di “Fotografie” la produzione in studio più recente della band veneta.
Il successore di “La Solita Realtà” presenta dieci tracce il cui fulcro centrale è il ritorno ad un mondo più analogico, lontano dalla sempre più invadente digitalizzazione che raffredda l'uomo ed i suoi rapporti interpersonali: un allarme, un grido di speranza ben interpretato attraverso la voce del frontman “Pado”, che si districa bene fra i testi impostati in lingua italiana.
Musicalmente, l'ascolto dispone positivamente e impatta i timpani attraverso un alternative rock dinamico e mai cristallizzato negli stereotipi del genere: anche nei casi degli episodi più intimi e riflessivi, si procede spediti alla traccia successiva evitando la scappatoia dello “skip”, e quando giunge il silenzio c'è la volontà, marcata, si riascoltarle alcuni passaggi piacevoli.
Lo sviluppo delle “Fotografie” ha richiesto tempo, costanza e meticolosità ai cinque musicisti di Legnago; la sensazione è che ne sia valsa assolutamente la pena, ed in attesa di ulteriori sviluppi si archivia la conferma in studio delle interessanti capacità musicali di Fasmate.

---
La recensione Fasmate - Recensione - Fotografie di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 18/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati