BARBED WIRE One Last Drive 2020 - New-Wave, Indie, Emo

One Last Drive precedente precedente

BARBED WIRE: One Last Drive

One Last Drive è il titolo del primo full length del trio romano Barbed Wire, band che dopo il primo ep "Around The Neck" ha deciso di svoltare verso sonorità decisamente più emo rispetto all'esordio autoprodotto.

Un processo che nell'autunno del 2019 ha portato alla scrittura dei dodici brani che compongono il loro primo lavoro in studio in uscita questo Novembre, caratterizzato sin dalle prime note di "BW (But Why?)" da una fortissima impronta di emo melodico e hardcore, vagamente miscelati con piccole dosi di post punk. Fedelissimi alla tradizione, i romani ci regalano una title-track stupenda e degna delle migliori produzioni made in Usa, con l'eco degli American Football a fare da sfondo integratore. Non solo melodia e non solo malinconia: "Just a Moment" è una scheggia impazzita di emo misto ad un punk rock californiano a metà tra gli Offspring e gli X. Ma i pezzi da segnalare sono diversi, si va dai cinque minuti abbondanti e quasi post-rock di "Rotting Feelings", si passa per le derive acustiche di "My Brain's Not Here" per arrivare infine alle melodie decisamente anni Novanta di "Let Me Stare At The Landscape".

Sono parecchi gli album del genere in uscita negli ultimi tempi, tanto che ormai possiamo decisamente parlare di revival. L'esordio dei Barbed Wire è un disco completo e ricco di influenze, rielaborate in maniera originale e abbastanza personale; dodici brani efficaci con pochissimi salti nel vuoto e tanta tanta concretezza sonora che bastano a proclamare questo trio come uno dei più interessanti e promettenti della nuova corrente emo italiana.

---
La recensione One Last Drive di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-11-25 07:20:13

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO