Roberta Cartisano - Ascolta e Testo Lyrics La grande notte

Brano

00:00
 
00:00

Credits La grande notte

Roberta voce|basso|synth|chitarra acustica arpeggiata|chitarra elettrica|altri rumori del mondo
Adriano Modica chitarra acustica
Peppe Drumz Costa batteria

Testo della canzone

La grande notte
(testo e musica di R. Cartisano)

Quella notte tutto si capovolse
Si camminava a piedi nudi per non far rumore
Mentre gli altri rumori del mondo uscivano fuori
I massi risalivano le montagne
Gli oceani li vedevate al posto del cielo
I ladri andarono via dai villaggi senza nulla più volere
E un’anziana donna mi chiese cosa succede
Le dissi che la terra tremava
Tremava davvero
E tremava di paura perché la sognavi appena
Tremava per i nostri giorni lasciati cadere sul suolo
E si rannicchiava tutta accanto a te
Chiedendoti di tornare a costruire un ponte
Un ponte fra la vita vera e quella di chi non vive
E ci ricordava le memorie di quell’Adriano imperatore
Che si sentiva responsabile della bellezza del mondo
Ma i giorni a venire tu scendevi le scale
Per bussare alla porta di chi nonostante tutto
Legge ancora Guerra e Pace come Charlie Brown
E ascolta ascolta
C’è ancora chi ascolta il cielo in una stanza
E chi sale su fra i panni stesi
E lascia tutto il proprio amore a gocciolare
E adesso che tutto si è capovolto
Sei sul tetto del mondo del mondo
E neanche te ne accorgi

E neanche te ne accorgi
Tu neanche te ne accorgi

Album che contiene La grande notte

album L'ultimo cuore - Roberta CartisanoL'ultimo cuore
2013 - Sperimentale, Pop rock Audioglobe

Playlist con questo brano

@ipnos (1038 brani)  
Guarda il video Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati