Leggi la recensione Video in questo album (4)

Descrizione

L'ultimo cuore - concept album

Anno 2333.
Nord del Mondo.
“I bambini sono i soli a vivere nella verità”
Ultimo

In quella fragile era, la guerra per il controllo dei cieli rese macerie le nostre città. Dal cielo stesso caddero sassi e oceani d’acqua fin quando la volta celeste celeste si capovolse e andò in frantumi. Fu così che i bambini fuggirono via per non crescere simili ai loro padri, mentre le donne non vollero più divenire madri per paura di rivedere i figli andare via. In quella terra svuotata dal gioco di bambini, il popolo dei Viandanti scavava fra le macerie cercando di mettere in salvo i libri tramandati nei secoli affinché la nostra memoria non andasse perduta. Fu allora che un uomo di nome Ultimo iniziò a riscrivere la nostra storia: non era neanche l’alba quando quest'ultimo cuore, il cuore più puro rimasto ormai sulla terra, armato di buoni sentimenti, s’incamminò per guarire gli animi dal torpore. Sarà un viandante a condurlo fino alla Foresta del Sud dove vivono i bambini fuggiti ai loro padri; lì l’ultimo cuore ritroverà la piccola Sophia, figlia degli uomini giusti che hanno lottato per proteggere la sapienza e la bellezza dalla nostra incuria.


Nascita del concept (2012)
“Di ritorno da alcuni concerti in Belgio, il futuro stava già esplodendo fra le mie mani ma decisi di fermarmi dopo aver scritto un paio di canzoni. Non volevo essere sola. Ripresi la stesura del disco dopo aver chiesto ai fan e agli amici di inviarmi immagini di bellezza nascosta; postai quindi sul mio blog una frase del filosofo F.W.Hegel come a benedire la loro missione: “L’uomo che ancora nulla meraviglia vive in uno stato di ottusità e torpore”. I fan risposero e li nominai Viandanti. Pubblicai così sul blog i loro contributi commentandoli con Ultimo e nel mentre nel mio studio fabbricavo i suoni di chi buca i nostri cieli fino a sentire il rumore dei droni che ogni giorno volano sopra le nostre teste. Il disco cresceva alimentandosi della bellezza altrui e le immagini ricevute erano solo luce in fondo alle caverne. Fabbricai quindi anche i suoni delle stelle, fino ad attraversare l’ universo rotto mettendoci dentro tutti i nostri respiri per aggiustarlo. Dal Nord del Mondo giunsi infine nella Foresta del Sud dove vidi Ultimo riabbracciare la piccola Sophia (la saggezza) ritrovata. Fu allora che ebbe davvero inizio il futuro.”

Roberta Cartisano

Credits

scritto da R. Cartisano
produzione artistica|esecutiva R. Cartisano
label Broken Toys
distribuzione Audioglobe
www.robertacartisano.it

registrato fra Milano da R. Cartisano (Broken Toys Studio), Reggio Calabria da Adriano Modica (Ambulatorio Polifunzionale Mobile), Milano da Gigi Marino (Spazio Senza Tempo)

preproduzione|fotografia sonora R. Cartisano Broken Toys Studio (Mi)
missaggio|sviluppo fotografie sonore Guido Andreani Reiki Studio (Mi)
mastering Alessandro Gengy di Guglielmo Elettroformati (Mi)
artwork e illustrazioni Marilisa Mortelliti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati