Killing Cartisano - Le stanze degli altri testo lyric

TESTO

Le stanze degli altri
(testo e musica di R. Cartisano)

Cosa resterebbe di te se non ami più
Quei silenzi che ti hanno detto di restare
Cosa resterebbe di te se lasci andare via
I poeti dai tuoi angoli di stanze
Ama quei vuoti da colmare con l’assenza di un amore
Guardi le stanze degli altri
E le trovi talmente noiose e piene
Di quel bianco che non si lascia sporcare
Cosa resterebbe di te se non esci più per le strade
Ad ascoltare la notizia
E cosa resterebbe di noi se non mi dici che
Non ha senso correre e consumare il tempo
Ama quei vuoti da colmare con l’assenza di un amore
Guardi le stanze degli altri
E le trovi talmente noiose e piene
Di quel bianco che non si lascia sporcare
E continui a colmare quei vuoti
Con l’assenza di un amore

CREDITS

Roberta voce|basso|chitarra elettrica Giorgio Baldi chitarra elettrica Giuseppe Fortugno chitarra acustica|organo|shaker Peppe Drumz Costa batteria

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Le stanze degli altri di Killing Cartisano:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit: importata (di @ipnos con 1018 brani)

VIDEO Le stanze degli altri

video frame placeholder

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Le stanze degli altri si trova nell'album L'ultimo cuore uscito nel 2012 per Audioglobe.

Copertina dell'album L'ultimo cuore, di Killing Cartisano
Copertina dell'album L'ultimo cuore, di Killing Cartisano

---
L'articolo Killing Cartisano - Le stanze degli altri testo lyric di Killing Cartisano è apparso su Rockit.it il 2020-11-08 19:13:24

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia