Samuel Heron è un rapper classe 1991 di La Spezia, città dei Passo Sul Tempo, una delle più importanti crew di breakdance italiane. Si appassionerà alla musica proprio attraverso la danza, disciplina che intraprenderà nel 2002 a soli 12 anni. Samuel si dimostra un ballerino provetto - il suo genere è il New Style, una sottocategoria del rap molto diffusa in Francia- così in gamba da iscriversi ad una scuola con la quale parteciperà a diverse tournèe e competizioni internazionali. Il suo nome deriva dall’unione del suo nome di battessimo e di quello di Gil Scott-Heron, importante poeta e jazzista americano.

L’idea della musica gli balena nella mente solamente nel 2016 insieme all’amico Mike24 (in seguito Mike Highsnob) con il quale si trasferisce a Milano formando i Bushwaka. Il duo si impone velocemente all’attenzione degli utenti ai lavori tanto che, nello stesso anno, la nascente Newtopia, etichetta discografica di Fedez, gli propone un contratto. L’esperienza va male, Mike a Samuel non si trovano a proprio agio con le rigide esigenze di una realtà così grande e finiscono per sciogliersi ed intraprendere il cammino solista.

Seguendo l’esempio del suo amico Ghali, nel 2017, Samuel Pubblica 7 singoli accompagnati dai video conditi dai suoi strabilianti balletti tra i quali "TT OK", "Huarache Freestyle", "Ci sta", la più famosa di questa ,"E’ Illegale", supera in poco tempo il milione e mezzo di visualizzazioni.

Samuel è uno dei più particolari interpreti sul suolo italiano, la prerogativa principale del suo rap è essere ballabile, la sua musica guarda ad orizzonti quali l’afrotrap e la Dub di Diplo e dei Major Lazer senza per questo non risultare ricercata, suonare banale o perdere quel piglio fresco che lo ha contraddistinto sin dagli esordi. In attesa di una album ufficiale nel 2018 Samuel Heron si è segnalato partecipando alla canzone del Pagante “Dress Code”.