Leggi la recensione

Descrizione

“La notte è meno nera dell’uomo è il risultato di una attenta visione dell’umanità attraverso i nostri occhi: un’analisi noir sia attraverso il profilo intimo ed emotivo,sia attraverso quello prettamente sociale dell’essere umano,nell’incessante ricerca di armonia e consapevolezza”.

Prodotto artisticamente dai Sibirka stessi e da Paolo Messere (Blessed Child Opera), l’album contiene il singolo “Scende la Notte”.

“La notte è meno nera dell’uomo” è un disco di rock d’autore, con sonorità “ wall of sound” intense e profonde che rappresentano al contempo un’evoluzione e un cambiamento netto dalle sonorità del primo disco.

Quelle dei Sibirka sono canzoni rock ombrose ed esistenziali, che girano attorno al tema dell’oscurità di cui i paesaggi immaginari di “Scende la notte” ne sono la rappresentazione emblematica.

“ Cercavamo un titolo che rappresentasse l’inquietudine e la complessità dell’animo umano, specie in un periodo difficile e controverso come quello che l’umanità sta attraversando oggi. L’abbiamo trovato prendendo in prestito una frase dal romanzo “L’Uomo che ride” di Victor Hugo. Ci è sembrata immediatamente il titolo perfetto per le tematiche affrontate nel disco”.

Credits

Prodotto da Paolo Messere
Testi e Musiche Valentino Pagano e Sibirka
produzione artistica e arrangiamenti Paolo Messere e Sibirka
Registrato da Fausto Ruggeri allo studio New wave di Milazzo(me)
Mixato e masterizzato da Fausto Ruggeri e Paolo Messere(tracce n.2,8,9) ai Seahorse studio di Catania


Valentino Pagano: voce, synth
Marco Pagano: chitarra,synth,cori
Riccardo Tammaro: basso
Mauro Trio: Batteria, synth

Commenti (1)

  • Angelo Pagano 21/12/2016 ore 19:10 @ange.pagano

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati