SKoM è l’alone slabbrato del buco di una bruciatura. E’ il trucco che rende ancora più evidente l’errore.

SKoM nasce nel 2014 come un trio post punk sospeso tra la Forlì dei Santo Barbaro e la Firenze anni ‘80.

I membri originari Franco Naddei (il beat), Gianluca Grementieri (graeme), ed Ester Santacroce (la cruz) pubblicano nel 2015 l’ep Fünf (PippolaMusic/Audioglobe), debutto nel quale spicca un brano scritto e registrato insieme a Federico Fiumani, “Firenze è morta (in un giorno punk)”. Nel 2016 entra a far parte della band Martin Rush e Naddei (già produttore di album per Santo Barbaro/Pieralberto Valli, Hugo Race, John De Leo) torna ad essere il regista dietro le quinte dei suoni per il disco “Chi Odi Sei” (uscito a giugno 2017), parzialmente registrato a Palermo durante un viaggio alla ricerca della Magna Grecia ancestrale, violenta culla della cultura dai quali tutti discendiamo. Fondamentale l’apporto all’album di Simona Norato, vestale del suono di Cesare Basile.