Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Gli indiscussi maestri Napoletani del progressive gypsy electro eclectic jazz, ritornano in studio dopo un’assenza di quattro anni.
Il loro precedente lavoro per la newyorkese Moonjune Records, il trascinante Bani Ahead, aveva visto gli Slivovitz alzare la posta in gioco verso nuove vette : adattando la forma del modern jazz agli stilemi del rock post-Zappiano in maniera gioiosa ed effervescente. L’ansiosa attesa dei fan del settetto Italiano per il disco nuovo sarà ampiamente soddisfatta dal nuovo All-You-Can-Eat.
Come il titolo indica, i musicisti, sia individualmente che collettivamente, avanzano a pie’ sospinto nel reame dell’eccesso, mescolando insieme, in una variegata tavolozza, esempi brillanti della più raffinata cucina sonica Italiana. Mitigando arrangiamenti complessi e drastiche variazioni compositive con grazia e agilità tecnica, il gruppo mostra - su piani sfalsati - chiarezza, inventiva ed unità attraverso un banchetto luculliano per le orecchie.
Non diversamente dal distillato da cui traggono il nome, i Napoletani alfieri del progressive jazz rock ad alta gradazione di pariamiento diventano sempre più gustosi e raffinati con l’età. All-You-Can-Eat è un pasto musicale sfrigolante e soddisfacente che non smetterete di desiderare ... un assaggio e ne vorrete ancora!
Chi pensava che Bani Ahead fosse il miglior disco degli Slivovitz forse ha lasciato la cena troppo presto: questo capolavoro è il piatto forte, preparato con sapori robusti ed essenze piccanti che continueranno a farne desiderare ancora!

Credits

Derek di Perri : harmonica
Marcello Giannini : electric and acoustic guitars
Vincenzo Lamagna : bass guitar
Salvatore Rainone : drums
Ciro Riccardi : trumpet
Pietro Santangelo : tenor & alto Sax
Riccardo Villari : acoustic and electric violin

All Tracks Arranged by Slivovitz. All rights reserved.

Recorded, Mixed and Mastered by Fabrizio Piccolo @ Trail Studio, Napoli.
Cover by Alessandro Rak
Artwork by Gaia Giannini

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati