Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

E' la prima produzione dei The Moregunfield, dopo un anno ricco di concerti, ai quali non hanno mai nascosto di voler dare priorità assoluta. Questo EP ne è la conseguenza più che naturale, realizzato con il puro intento di voler trasmettere su supporto fisico l'energia e l'impatto del live.

Il disco raccoglie brani “storici”, i primogeniti nati dalle prime prove, sicuramente lontani dalle sonorità raggiunte più avanti, ma fondamentali all'interno di un racconto che ha senza dubbio inizio nel blues e nel garage-punk, ovvero in una musica che non ha bisogno di grosse elaborazioni o di suoni ricercati e non si prefigge nulla fuorché sconvolgere chi ascolta, anche turbandolo. Il discorso si fa via via sempre più oscuro negli altri brani, subentrano sonorità cattive, crude e la voglia di creare e sperimentare in duo. Si passa da influenze stoner al math rock in un intrecciarsi di generi che lascia forte spazio a letture personali e alle più diversificate associazioni.

Ai testi va dedicato un capitolo a parte. L'italiano è prima di tutto una dichiarazione di provenienza: quello che si narra arriva dalla sfera privata o al contrario è solo il frutto di una fantasia, senza troppi giri di parole, piuttosto attraverso una lingua “sporca”, spontanea e che non disdegna le forme dialettali.

Credits

"The Moregunfield" (2014)

Band:
Alessio Amatulli (voce, chitarra)
Donato Frascati (batteria, voce)

Registrato nell'Ottobre 2014 presso lo studio "2Tracce" di Francesco Aiello (2tracce@gmail.com).

Seguiteci sui vari social:

Facebook - http://facebook.com/TheMoregunfield
Soundcloud - http://soundcloud.com/themoregunfield
Bandcamp - http://themoregunfield.bandcamp.com
Youtube - http://www.youtube.com/user/themoregunfield
Reverbnation - http://www.reverbnation.com/themoregunfield

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati