Lanotte Jacopo (chitarra e voce), Mariani Federico (chitarra e tastiera), Avataneo Lorenzo (basso e cori), Chiorra Luca (batteria).

I The Yellow Traffic Light nascono nel 2013, sviluppandosi su una linea che percorre gli anni ‘60 e ‘70 anglo-americani. Un genere che ben presto si tramuta in ammiccamenti alla scena indipendente anglofona di ultima generazione senza eliminare per il momento le lunghe progressioni ritmiche e melodiche in pieno stile da suite psichedelica.
Nel 2014 l’importante cambiamento avviene con l’ascolto immersivo dei Tame Impala e soprattutto dello shoegaze storico (Ride, Adorable, My Bloody Valentine, Pale Saints) e attuale (DIIV, Toy, Swim Deep). Il nuovo materiale confluisce in un primo EP autoprodotto dal titolo Dreamless e sul palco con i primi concerti fuori dal perimetro torinese.
Le esperienze convincenti su tutta la penisola italiana portano la band all’approdo in Wewereneverbeingboring, che promuove l’uscita del secondo EP To Fade at Dusk.
Nei due anni successivi sono tante le soddisfazioni, come le aperture ai DIIV, ai Toy e a Jacco Gardner. Oltre alle esperienze live iniziano i lavori per un lavoro a lungo minutaggio.
La gestazione del primo album è quindi lunga e travagliata ma raggiunge finalmente il suo completo sviluppo: Words Within Walls è in uscita il 16 marzo 2018.