Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Dopo Red Sisters, pubblicato nel 2009 e in realtà più un disco solista di Andrea Van Cleef riarrangiato da due band diverse che uno sforzo di gruppo, i Van Cleef Continental ritornano con Unda Maris, nuovo disco in uscita a Maggio per Goddess Records con distribuzione Audioglobe.
Titolo in latino per un disco dall'anima europea. Il genere infatti è quello stoner rock psichedelico che, originatosi nel deserto della California del sud negli anni '90 del grunge (Kyuss i maestri riconosciuti) è diventato il genere di punta del rock underground di tutta l'Europa. Una commistione di psichedelia pinkfloydiana, ritmiche alla black sabbath e veloci brani quasi post-hardcore.
7 brani, che si dividono fra gli assalti alla Kyuss/Fu Manchu di Spain e Monte Altissimo, la psichedelia heavy di Muad'Dib, e la ballata conclusiva, la psichedelicissima "The Old World".
7 brani registrati in presa diretta, con pochissime sovraincisioni, in due sessioni: la prima, invernale, in un fienile ristrutturato in Valsabbia, nella provincia di Brescia; la seconda, estiva, all'interno della Latteria Molloy, celebre locale bresciano chiuso per riposo stagionale.
7 brani che non lasciano più dubbi sull'inserimento della band nel fiorente filone heavy-psych di stampo europeo (la band ritornerà ad esibirsi tra germania, svizzera e francia a fine anno).

Credits

Suonato da:
Andrea Van Cleef - voce e chitarra
Lady Cortéz - synth, organo, sound generators
Helgast - batteria
Paku - basso

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati