Biografia Viadellironia

Viadellironia sono Maria Mirani (voce e chitarra), Giada Lembo (basso), Marialaura Savoldi (batteria) e Greta Frera (chitarra).
Iniziano a suonare in giovanissima età e formano il primo nucleo della band quando si incontrano sui banchi di scuola.
Inizialmente votate a un cantautorato scarno, si dedicano negli anni alla costruzione di un proprio suono, cercando ispirazione nelle direzioni più disparate, dall'elettronica alla musica classica, dal pop al punk rock, fino a raggiungere una dimensione peculiare fatta di intrecci di chitarre, sezione ritmica tesa e pulsante e testi pe(n)santi.
Prendono parte ad alcuni contest per giovani band della provincia bresciana e il loro nome inizia a girare presso gli addetti ai lavori, iniziano così a suonare nei locali e nei festival della zona, facendosi apprezzare per l’originalità della proposta, per la qualità delle composizioni, per la matrice “adulta” dei loro testi, decisamente sorprendente vista la giovane età e per la voce di Maria, che difficilmente lascia indifferenti.
Registrano e pubblicano un ep intitolato “Blu Moderno”, che arriva nelle mani di Cesareo, chitarrista di Elio e le Storie Tese, il quale rimane colpito e decide di lavorare con loro negli studi Hukapan alla realizzazione del loro primo album "Le radici sul soffitto", per cui Hukapan si aggiudica il bando SIAE "Per chi crea", dedicato alle opere prime.
I loro numi tutelari sono Beatles, Elliott Smith, Afterhours, Baustelle e Nada, la loro dimensione ideale è il palco, sul quale sanno essere magnetiche, aggressive e intense.

---
L'articolo Biografia Viadellironia di Viadellironia è apparso su Rockit.it il 2020-02-21 12:28:46