Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

For Dirty Feet è il primo EP dei WS, è perdere il candore nella distorsione, nella rabbia e e nell'indolenza, come cita appunto il titolo "calzini bianchi per piedi sporchi". Composto da 7 brani di puro rock senza fronzoli dove i riff e le melodie fanno da padrone. Ideologicamente la produzione appartiene alla dimensione grunge degli anni 90, trattandosi di un lavoro autoprodotto dove si cerca di riportare su disco il sudore del palco e il carattere aggressivo della band. L'intenzione dei Socks è tuttavia quella di riproporre questa attitudine attraverso un sound meno spigoloso, a favore di melodie più orecchiabili e hard rock. Direzione coerente con le esperienze diverse dei singoli componenti e con la scelta di non seguire una particolare scena underground.
Il carattere della band si riflette nettamente sui testi, un misto di invettive e frustrazione verso una società malandata vista dagli occhi di un aspirante suicida, una cerimonia dell’autocommiserazione che contrasta in modo netto e sfocia in un sentimento di rabbia. Il protagonista è quasi una fenice che rinasce dal proprio odio verso la vita e il mondo attuale, e lo fa con intento di purificazione attraverso l’abbandono definitivo della luce.

Credits

Prodotto da White Socks

Registrato e mixato da The Box Studio (eccetto traccia 6 registrata presso Sound Factory Studios e mixata da The Box Studio)

Traccia 1 e 4 - Batteria: Vincenzo Messina

Master: The Box Studio (Rende -CS)
Artwork: Roberto Gentili (https://www.behance.net/robertogentili)

BAND:
Voce: Tony Leaf
Chitarre: Danilo Gentili, Mattia De Luca
Basso: Fabio Abate
Batteria: Emilio Leonetti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati