Sono un cantautore (anti) pop.

Andrea Carboni lascia presto la sua città natale, Pisa, per trasferirsi a Ginevra, dove trascorre quasi tutta la sua infanzia. Tornato a Pisa, il suo primo contatto con la musica avviene attraverso lo studio del pianoforte. Successivamente si avvicina da autodidatta alla chitarra e, notte dopo notte, inizia a scrivere le sue canzoni.

Nel 2006 produce il suo primo EP «L’Amore Manifesto», inizia a farsi conoscere al pubblico italiano e nello stesso anno il destino lo riporta a Ginevra. Nell’ambiente in cui era cresciuto Andrea ritrova una dimensione più intima e scopre la sua vena da solista dando voce a quel complesso di sentimenti, ricordi e pensieri che nutrono la sua musica. Andrea canta in italiano, francese e inglese e presto si fa conoscere e apprezzare nell’ambiente musicale ginevrino, conquistando da subito un suo personale pubblico che lo segue con grande attaccamento.

Nel 2008, di ritorno in Italia, è fra i vincitori di un concorso per band emergenti che gli permetterà di registrare il suo primo album ufficiale, «La Terapia dei Sogni" (Seahorse/Redbirds/Audioglobe/Promorama), uscito a Febbraio 2010 e accompagnato da un ottimo riscontro di pubblico e critica.

Alla fine del 2011, Andrea incontra Paolo Mauri, noto nell’ambiente musicale italiano per aver lavorato con Afterhours, Massimo Volume, Prozac+, Luci Della Centrale Elettrica e tantissimi altri: i due gettano le basi di una fruttuosa collaborazione. A luglio 2011 esce «Sassi EP» (Promorama / Audioglobe / The Orchard), contentente 4 brani (di cui uno in francese), il cui ricavato delle vendite è devoluto alla Fondazione Achille Sclavo, impegnata nel favorire la diffusione di vaccini a basso costo per i bambini dei paesi in via di sviluppo.

«Sassi EP» riceve un ottimo riscontro di critica, nonostante si tratti di un formato “minore”. Carboni e Mauri coninuano per tutto il 2012 a lavorare su «DUE [ ]» (Promorama / Audioglobe / The Orchard), che esce ad Aprile 2013 con la prestigiosa partecipazione di Rodrigo D' Erasmo (Muse, John Parish, Afterhours, etc.) e Enrico Gabrielli (Vinicio Capossela, Baustelle, Calibro 35, etc.), dando un contributo fondamentale alla resa sonora dell’immaginario di Andrea.

Anche «DUE [ ]» riceve un eccellente riscontro di critica e pubblico, confermando Andrea come uno dei cantuautori più interessanti della scena musicale italiana.

E’ la dimensione live che fa emergere maggiormente le qualità di Andrea Carboni, che rivela un carattere ed un’energia non comuni per un cantautore: ciascuna uscita è stata accompagnata da lunghi tour con concerti distribuiti lungo tutto lo stivale.

Negli ultimi mesi Andrea ha prodotto un disco destinato al mercato francese e collaborato con la band pistoiese “King of The Opera” con la quale ha registrato 4 EP usciti durante il 2015.
Il suo nuovo disco in italiano invece si chiama “La Rivoluzione Cosmetica”, un lavoro iniziato alla fine del 2014 con la collaborazione di Alessandro Sportelli, Paolo Mauri e Giovanni Versari e la cui uscita è prevista per l’8 aprile 2016.