Disco del giorno
album FANTASMA - A R T O
A R T O
Video
0
Concerti
0
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Gli ARTO nascono a Bologna agli inizi del 2017 dall'incontro di quattro fra le menti piu prolifche ed
eclettiche del panorama musicale italico: Luca Cavina, bassista degli ZEUS! e dei Calibro 35; Bruno
Germano, produttore dell'acclamato “Die” di IOSONOUNCANE, nonche uomo dietro alle macchine del
Vacuum Studio di Bologna, luogo da cui e passato a registrare mezzo underground italiano (Zu,
Massimo Volume, Julie's Haircut, In Zaire, Fuzz Orchestra, Ornaments, La Quiete, Settlefsh); Cristian
Naldi, chitarrista di Ronin e Fulkanelli; Simone Cavina, batterista di IOSONOUNCANE, Junkfood e
Comaneci.

L'1 marzo 2018 verra data alla luce la loro prima creatura discografca, ”FANTASMA”. Questa oscura
soundtrack per ensemble elettrifcato si articola in otto tracce spettrali e apocalittiche. I brani alternano
senza soluzione di continuita meditativi episodi dark-ambient (A Ghost Limbo, AibohphobiA) e maestosi
crescendo (Trauma), con incursioni che rievocano il black metal di stampo norvegese in una chiave piu
psichedelica e drammatica (Larva, Hauntology), delineando un sound aspro e sublime allo stesso tempo,
con una cura meticolosa per gli arrangiamenti orchestrali. La natura liminare del “FANTASMA” e espressa
attraverso una dialettica presenza/assenza che si ritrova in tutti i brani, a partire dalla opening track On
Suicide, una meta-cover (qualcuno ricordera la versione degli Art Bears di canterburyana memoria)
nonche unico episodio in cui compare la voce (in questo caso quella di IOSONOUNCANE). Attraverso un'
alternanza di pieni e vuoti (A Ghost Limbo), di elementi che ritornano sotto mentite spoglie celando
algoritmi subliminali (Trauma, Larva), la reiterazione di pattern ossessivi (Hauntology, Ship Of Theseus) e
una struttura narrativa circolare per non dire palindroma (dalla tormentata quiete di On Suicide si passa
attraverso la spannung di Larva e Hauntology per poi ritornare allo stato di sospensione dell'outro
AibohphobiA), il disco inscena a livello sonoro un immaginario popolato da spettri e revenants che
infestano, accompagnano e determinano eventi che hanno il carattere del paradosso e dell' eterno
ritorno. Oltre al cameo di IOSONOUNCANE alla voce in On Suicide, il disco e impreziosito dagli interventi di
Sebastiano De Gennaro al vibrafono, Dimitri Sillato al violino e Giuseppe Franchellucci al violoncello.
"FANTASMA" e stato registrato da Andrea Rovacchi e Bruno Germano al Vacuum Studio di Bologna,
mixato da Bruno Germano e masterizzato da Carl Saff al Saff Mastering di Chicago e la sua
pubblicazione sara curata dallo sforzo congiunto di cinque label: Sanguedischi, Offset Records, Dischi
Bervisti, The Fucking Clinica e Fegato Dischi.

Credits

ARTO
Luca Cavina: basso, piano, rhodes, farfsa
Bruno Germano: chitarra mancina
Simone Cavina: batteria e percussioni
Cristian Naldi: chitarra mancina

IOSONOUNCANE: voce su “On Suicide”
Sebastiano De Gennaro: vibrafono su “A Ghost Limbo”
Dimitri Sillato e Giuseppe Franchellucci: archi su “AibohphobiA” e “On Suicide”
Musica: Luca Cavina
eccetto “On Suicide” (musica: Hanns Eisler, testo: Bertold Brecht).
Arrangiamenti: Luca Cavina e ARTO.
Prodotto da Bruno Germano e ARTO.
Registrato da Andrea Rovacchi e Bruno Germano presso Vacuum Studio, Bologna.
Mixato da Bruno Germano presso Vacuum Studio, Bologna.
Masterizzato da Carl Saff presso Saff Mastering, Chicago.

Artwork: ARTO
Grafca: Gabriele Marzi e Mali Yea

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati