Il progetto Black Eyed Susan nasce a Brescia nel 2001 da un'idea di Giovanni e Gigi, che con chitarre, bassi e l'ausilio di una drum machine abbozzano su quattro tracce le prime idee, dalle quali emergono spiccate tendenze all'indie più sperimentale e low-fi. I testi, scritti e cantati in inglese, prendono spunto dalla quotidianità per tessere trame intricate e fuorvianti. A questo punto i pezzi vengono arricchiti con l’entrata nel gruppo di Luisa, già militante in vari gruppi della scena indipendente bresciana che con chitarra grezza e voce ruvida contribuisce all'a…