Leggi la recensione Video in questo album (2)

Descrizione a cura della band

C'è un libro aperto a pagina 11 e un disco da ascoltare. Le canzoni del nuovo lavoro dei Delawater possono quindi rappresentare una pausa presa mentre si legge una storia, o essere a loro volta la fotografia sonora di quella storia, già iniziata, portata avanti con curiosità e dal finale incerto. Otto brani che aprono a loro volta una finestra in altrettanti micro-momenti.

Dalla slacker attitude del giocatore di Wipeout, passando per il postino invaghito di Tina, fino al disperato grido del soldato capace di vivere la sua guerra solo in bassa fedeltà. E' facile fare amicizie con i vari personaggi contenuti in “Open book at page eleven”. Come facile diventa l'approccio alla musica dei Delawater, se la si ascolta con un orecchio rivolto al passato e una mano sul cuore.

Credits

Paolo Marini (voce, chitarra)
Andrea Marramà (basso)
Pierluigi Filipponi (chitarra)
Stefano Di Gregorio (batteria)
Serafino Bucciarelli (tastiere, cori)

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati