Edless è un progetto musicale nato a Milano a partire dal 2013.
I primi riferimenti del progetto sono da ricercare nella scena grunge americana, che ha fortemente influenzato i primissimi anni del percorso artistico dei suoi singoli componenti. Successivamente, il loro lavoro di ricerca è proseguito accostandosi ad altre frange della scena musicale degli anni ’90 ed in particolare, visto che di ricerca si parla, quelle più d’avanguardia, orientate alla mediazione con la scena elettronica.
La band decide, dunque, di mettere da parte il vecchio repertorio per intraprendere un nuovo corso; integrando le differenti componenti elettroniche, analogiche e digitali.
Nel maggio del 2014 la band pubblica il suo primo EP intitolato “Aconite”, registrato presso Everybody On The Shore e reso disponibile in free donwload attraverso Soundcloud.
Il lavoro mostra la prima fase del passaggio da sonorità prettamente rock alle prime sperimentazioni con la musica elettronica.
Le influenze e lo stile compositivo della band si evolvono, ampliando il proprio spettro fino ad avvicinarsi alla techno tenderness dei The/Das, creando una connessione dal punto di vista armonico e melodico con i lavori-pilastri della sperimentazione firmati Radiohead.
Oltre all’interesse per la sperimentazione musicale, la band inizia a sviluppare un immaginario visivo che accompagna i brani, i quali vengono arricchiti da disegni e opere di visual art, concorrendo alla creazione di un’interconnessione tematica visuale di tutto il repertorio.
Un primo risultato in questo senso è il videoclip in stop motion interamente realizzato a mano su un rotolo di carta lungo 14 metri che accompagna la pubblicazione del brano “Just Once”, uscito il 1 luglio 2015 in esclusiva su Dance Like Shaquille O’Neal (DLSO) per Everybody On The Shore, insieme ad una video - narrazione incentrata sulla figura di “Ed”, personaggio la cui storia incarna i temi presenti nelle composizioni della band.
Il lavoro, recensito su webzine del calibro di Rockit e Musique Buffet, attira l’attenzione di MTV New Generation che il 25 gennaio 2016 nomina gli Edless band della settimana all’interno della rubrica “Just Discovered”.
Nello stesso periodo, inoltre, il gruppo partecipa artisticamente allo spettacolo “Rolling Idols”di Susanna Beltrami con una reinterpretazione in chiave elettronica di un classico della produzione dei Rolling Stones, “Lady Jane”.
Nel Febbraio 2016, presso Sotto Il Mare Recording Studio di Povegliano Veronese, gli Edless e Giacomo Zambelloni (Everybody On The Shore) iniziano le registrazioni del nuovo EP intitolato “Belotus”.
Successivamente, con la collaborazione di Officine Radiofoniche Milanesi, la band entra a far parte del cartellone dell’International Radio City Festival ed il 9 aprile 2016 si esibisce sul palco del UniCredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti a Milano.
Un mese dopo, il 9 maggio 2016, la band conclude la sua esperienza al Pending Lips Festival (organizzato da Costello’s) nel migliore dei modi, vincendo la competizione e aggiudicandosi una la data al Carroponte di Milano, oltre che diversi premi speciali assegnati dalla Giuria Tecnica.
Contestualmente viene portata a termine la produzione dell’EP “Belotus”, realizzato con la collaborazione di Giacomo Zambelloni e di Everybody On The Shore. Il disco, in uscita per la fine del mese di Maggio 2016, contiene al suo interno i brani What If, Just Once, Redress e Erase e sarà disponibile presso i principali digital store e servizi di streaming.

Gli Edless sono:

Fabio Bonvini - voce, chitarra
Giorgio Pasculli - chitarre
Marco Bonvini - basso
Niccolò Rocco - batteria, percussioni
Leonardo Musumeci - synth, drum machine