I Guppecarto nascono dall’incontro a Gubbio tra ‘O Malamente, violinista campano, e Frank Cosentini, chitarrista di Udine. Dopo l’ingresso del primo contrabbassista, Don Carmelo da Pedara, e del fisarmonicista lucano Dr. Zingarone il gruppo realizza la colonna sonora del film indipendente “Uroboro”, scritto e diretto da Madeleine Fischer, per partire subito dopo alla volta di Parigi[3]. Dopo l’abbandono di Don Carmelo, nel 2009 il gruppo registra in trio il primo album “L’amour c’est pas grave”, tra Milano e Parigi. Sempre nel 2009 Mr. Braga, contrabbassista campano, raggiunge il gruppo a Parigi e nel 2010 il quartetto cosi’ composto incontra il siciliano ‘O Professore, percussionista, per andare a formare quella che sarà la line-up definitiva. Il quintetto pubblica l’omonimo album “Guappecarto’” nel 2012. Oltre all’attività in studio e live, con lunghe tournée che lo vede esibirsi in numerosi festival e club europei, il gruppo continua la sua attività nell’ambito della realizzazione di colonne sonore., con la partecipazione a Parigi al Kino k Festival di Isabelle Montoya nel 2012, e al film d’animazione napoletano “L’arte della felicità” di Alessandro Rak nel 2013.