I Mauve nascono a Verbania nel 2006 dall’incontro tra Carlo Tosi (voce, chitarra) e Elda Belfanti (batteria) a cui si aggiunge Alberto Corsi (chitarre); dopo i primi mesi passati a comporre, mischiare, sperimentare, iniziano i primi concerti live. Nell’estate registrano a Torino, presso il Sub mix pro studio, quattro brani in presa diretta che troveranno spazio nel primo EP, “Sweet noise on the sofa”: un mix di melodie pop alternate a sfuriate noise e cavalcate strumentali. Nel gennaio 2007 l’EP viene inserito in catalogo dalla Canebagnato records di Milano e nello stesso mese viene realizzato il video del singolo “Keep me warm”. Il disco inizia a ricevere ottimi riscontri da parte di stampa e addetti ai lavori, e nel marzo del 2007 Mauve Paranoid viene inserita nella compilation organizzata dalla webzine U-Turn, con il meglio delle ultime uscite indie di inizio anno (in compagnia di Low, Blonde Redhead e Dinosaur Jr.). Mentre prosegue l’attività live nel nord Italia, nel mese di settembre viene registrato da Christian Alati (Don Quibòl, Gatto ciliegia contro il grande freddo) il brano Electronic Scales, inserito nella compilation “A living dog is better than a dead lion” (cd, Canebagnato, 2007). Durante l’autunno registrano in una cascina sperduta nelle Langhe - ancora sotto la supervisione di Christian Alati – undici brani inediti che andranno a costituire il primo Lp della band, “Kitchen Love” (cd, Canebagnato, 2008). Il disco riceve ottime recensioni e porta il gruppo a suonare per l’Italia insieme ad importanti gruppi della scena alternativa (Lento, Jens Lekman, Picastro, Jersey e altri). Nel frattempo la formazione si amplia con un quarto elemento al basso, Matteo Frova. All’inizio del 2009 viene registrato un nuovo brano acustico, Song for… , inserito nella compilation “Even dogs like to dance” (cd, Canebagnato, 2009). Nell’aprile 2009 viene pubblicato in download gratuito l’EP “Blender”, contenente quattro brani tratti da Kitchen Love, remixati e rivisitati per l’occasione da Rob Glover (Epic 45), Arnoux (Ten thousand bees), Daniele Carretti (Offlaga disco pax) e con_cetta. In estate prosegue l’attività live che porta il gruppo a suonare all’Alter Festival (Roma, Circolo degli artisti), in Valle d’Aosta e in Emilia Romagna. Dall’inizio del 2010 i mauve si rinchiudono in sala prove per comporre nuovi brani che si discostano dai precedenti, avvicinandosi sempre più al lato noise e psichedelico ma senza rinunciare alla forma-canzone, amalgamando voce maschile e femminile. Durante l’estate registrano in analogico nove brani inediti allo studio Bunker di Rubiera (RE) con Andrea Rovacchi (Julie’s Haircut, Slugs). Il secondo LP, “The night all crickets died”, verrà pubblicato nel marzo 2011 dall’etichetta piemontese Face like a frog records.