MAYA GALATTICI ANALOGIC SIGNALS FROM THE SUN E’ L’ ALBUM DI DEBUTTO DEI MAYA GALATTICI, BAND DAGLI ACCENTI PSICHEDELICI E VISIONARI, DOVE LE ARMONIE VOCALI SI FONDONO IN ATMOSFERE VINTAGE DAI TRATTI ONIRICI E SPAZIALI, DOVE LE DISSONANZE ELETTRICHE SI PERDONO NEGLI ECHI DI BALLATE POP SENZA GRAVITA’. GALATTICI! FILE UNDER: INDIEPOP/PSICHEDELIC/ROCK DATA USCITA: 6 MAGGIO 2011 WWW.MAYAGALATTICI.COM I Maya Galattici sono Marco Pagot e Alessandro Antonel, due polistrumentisti dell’ area underground. I Maya Galattici nascono nel 2010 dalle ceneri dei Chinasky, band indipendente italiana, con alle spalle una decennale esperienza live e discografica. Si chiudono in studio di registrazione dando alla luce ad “Analogic Signals from the Sun”, primo lavoro galattico, per la neonata etichetta Garage Records. Il disco ha impegnato il duo per un anno ed è stato il banco di prova per una nuova maturazione artistica e compositiva. “Analogic Signals from the Sun” è stato composto, suonato, registrato e mixato al Garage Studio dai Maya Galattici. Alla post produzione hanno collaborato Ruggero Pol per Garage Records e Marco Posocco, fonico live e studio per P.F.M., Morgan, Afterhours, Scisma e Cristina Donà. Matteo Benezzi, cantante e batterista dei Gargantha, viene assoldato per i live; si esibiscono in trio con overdubs.