< PRECEDENTE <
album L'ora blu - VESPRO

recensione VESPRO L'ora blu

2014 - Noise, Hardcore, Post-Rock

RECENSIONE
19/09/2014

L'EP d'esordio dei Vespro si va a posizionare tra gli esperimenti di fusione di hardcore -con sprazzi di metal-, ampie geometrie post-rock, sviluppi noise, che li accomuna ad altre band del panorama nostrano (Gli Altri, The Death of Anna Karina e Ornaments), e l'uso dello spoken word che senza remore richiama alla mente i Massimo Volume (senti "Monorotaia", che nei riff e negli arpeggi di chitarra sembra trovare ispirazione diretta nel gruppo di Clementi).

La parte musicale è molto convincente, presa com'è da un ottimo lavoro sulle dinamiche e potendo contare su arrangiamenti molto solidi e mai prevedibili ("A lieto fine"), anche quando incattivisce i timbri ("Ora solare") e nonostante qualche scivolone su suoni non sempre perfettamente amalgamati (senti il pianoforte di "Paura", che comunque si riprende grazie ai riff ostinati, i cori strappati, il gran lavoro della batteria nevrotica, in continuo movimento).
La voce non possiede ancora l'autorevolezza e la cavernosità di un Clementi, forse anche a causa di una registrazione che la mette troppo in primo piano. Peggiora decisamente nella declamazione capovilliana della chiosa "Immagina", cover in italiano di John Lennon, a sua volta ispirata alla versione degli A Perfect Circle. Ritengo che fosse evitabile, in un esordio, pubblicare la cover di una cover, ma la band ne esce così bene a livello di esecuzione, quasi perfetta, veramente sentita, con una coda strumentale pienissima e straordinariamente amalgamata, che si può sicuramente perdonare un'interpretazione vocale non esaltante.

Grande attenzione in generale ai testi, scuri racconti ricchi di immagini a tratti angoscianti: "Ricordo una notte insonne passata a casa dei miei nonni, da solo / Proprio lì, qualche mese prima, Laura si era tolta la vita / ed io quella notte posso giurare di averla vista e sentita / nel buio tra gli scricchiolii delle porte".
Nel complesso, un esordio promettente, che richiama alla mente tante altre cose (belle) già sentite. Bisognerà capire qual è la cifra stilistica propria dei Vespro.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    • 1

      cmqmartina

      Pop, Elettronica, Dance (28373 click)

    • 2

      Little Pieces of Marmelade

      Psichedelia, Crossover, Garage (23511 click)

      new!
    • 3

      N.A.I.P.

      Cantautoriale, Elettronica, Demenziale (22071 click)

      new!
    • 4

      Vergo

      Pop, Electro, Trap (21309 click)

      new!
    • 5

      Casadilego

      Cantautoriale, Acustico (21203 click)

      new!
    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani