Bee Bee Sea Day Ripper 2020 - Punk, Indie, Garage

Disco della settimanaDay Ripper precedente precedente

L'indipendenza è un urlo rock nel caotico garage del mondo alla fine del turno

L'indipendenza, artistica e personale, è un urlo rock nel caotico garage del mondo alla fine del turno. I Bee Bee Sea sono veri operai indie-punk: di giorno lavorano in fabbrica, di notte suonano facendo rimbombare a tutto volume chitarre, basso e batteria.

Day Ripper è il nuovo album dello psichedelico trio di Castel Goffredo (Mantova): lavoro quotidiano (Daily Jobs) e sensazione di oppressione, rock'n'roll impazzito (Be Bop Palooza), amori e tamburi (Gonna Get Me, Drags me down), voglia di distruggere (Destroy), assoli elettrici e spettinati (Mheer Sag), follie on the road (Guacamole) e grotteschi spoken music alla cornetta (Telephone) attraversano il disco tra cambi di ritmo scatenati, riff euforici e brani tiratissimi.

Fra i dieci pezzi spicca anche Horst Klub, uno spazio, un luogo dell'anima, un campionario di umanità. Il disco si chiude con la title-track Day Ripper, che inizia con la citazione del titolo del film "Animal House": la vita è una routine, pronta a ricominciare ogni giorno uguale come fosse il cerchio di questo disco in loop.

Se le ultime generazioni spesso sentono di vivere vite che non vogliono, che non hanno chiesto, che non le rappresentano o che semplicemente non amano, non resta loro altro che un urlo rock nel caotico garage del mondo. Niente di meglio.

---
La recensione Day Ripper di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-10-09 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • goffryx 13 mesi Rispondi

    album bellissimo

  • carlacrocco 13 mesi Rispondi

    destroy, che energia!!