< PRECEDENTE <
RECENSIONE
10/09/2007

My Awesome Mixtape è un giovane ragazzo di 21 anni. Insieme alla sua band fa un tipo di indie-pop elettronico decisamente vicino ai gruppi Anticon – tra tutti: Why?. Ci sono le tastierine e le batterie plasticose. La voce nasale e i ritornelli con grossi cori. Ci sono belle melodie e un modo di cantare un po' rappato, tipo i Modest Mouse.

Lo scorso marzo era uscito un ep per la net label Kirsten's postcard: erano quattro brani leggeri e catchy, molto orecchiabili e piacevoli. Con "My lonely and sad Waterloo" cambia tutto: il mood è triste, sono dodici pezzi legati tra loro nel tentativo di strutturare un concept album dedicato al tema della sconfitta. Il Nostro prende ad esempio l'esito della battaglia di Waterloo - considerato da lui la disfatta per eccellenza - e intorno ci cuce una serie di racconti ispirati alle sue delusioni personali, quasi tutte di ambito amoroso. Passa in rassegna i tanti aspetti dello stare male da adolescente. L'ansia. I problemi nel comunicare con gli altri. I blocchi emotivi. I pomeriggi monotoni. L'essere obbligati a fare delle scelte e non riuscirci. Crescere cercando di convivere con le proprie emozioni. Come aveva già fatto De Andrè, anche lui cita Edgar Lee Master e dedica una canzone ("Francis Turner") a un malato di cuore che muore dopo aver dato il suo primo bacio. Tutto, quindi, sembra essere ricondotto alla fragilità umana: MAM si sente costantemente vulnerabile e circondato da nemici. Non sa come difendersi.

"My lonely..." è troppo emotivo. E' immaturo e infantile. Ma considerando l'età dell'autore direi che va benissimo. E' genuino. E' onesto. Ha uno spirito D.I.Y che in molti dovrebbero invidiare. My Awesome Mixtape deve riconoscersi per quello che è: un songwriter con tanto talento, per ora non espresso a dovere. Deve lavorare parecchio. Cercare un suo modo di scrivere e allontanarsi dalle attuali influenze, davvero troppo ingombranti. Se ci riesce avremo qualcosa di nuovo, importante e bellissimo. E a quel punto sarà una vittoria per tutti.

Commenti (109)
Carica commenti più vecchi
  • Stefano "Acty" Rocco 15/09/2007 ore 18:11

    bene, il concetto è chiaro... ora apri un thread e parla di chi ti piace.

    > rispondi a @acty
  • Farmer Sea 16/09/2007 ore 11:07

    a me la recensione è piaciuta. E' misurata e oggettiva, e dire che le premesse per sperticarsi in lodi gratuite ce n'erano, in primis l'hype. Argomenta bene le virtù e i difetti di una band giovanissima, quindi sottoscrivo quasi tutte le "impressioni" del recensore...Una band che deve crescere, ma che ha grandi potenzialità per migliorare sotto tutti i punti di vista.



    > rispondi a @farmersea
  • sliskovic 16/09/2007 ore 20:50

    ma anche no

    > rispondi a @sliskovic
  • Stefano "Acty" Rocco 17/09/2007 ore 01:08

    non è italiano...

    > rispondi a @acty
  • Faustiko Murizzi 18/10/2007 ore 12:47

    ...e sempre con le solite domande: ma come fate a suonare così tanto, é vero che siete amici di..., nel piccolo mondo indie si parla di voi...

    > rispondi a @faustiko
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >