Two brothers, two human beings, a band inspired by lucid dreams, Talking Heads, Jodorowsky, the World and the mountains around 'em

Il progetto Videodreams nasce nel 2009 tra le montagne della Carnia (Friuli – UD) dove Filippo Marra (chitarra, voce, tastiere, testi) e Marco Marra (batteria, voce) sono cresciuti. Trascorrono l'infanzia in un paese di 500 abitanti, a stretto contatto con la natura e la canzone tradizionale popolare e corale. La maggior parte dei loro familiari suona uno o più strumenti e da autodidatti cominciano a prendere confidenza con musica già da piccoli.
Dopo le prime esperienze in un gruppo funk/rock sentono l'esigenza di sperimentare altri generi e suoni. Con l'ascolto dei Talking Heads arriva una vera e propria illuminazione che li porterà a concepire la musica in modo differente e più libero dai soliti schemi.
Collaborano inizialmente con Mattia Del Moro (Brown&The Leaves) che li accompagna nei primi live dei Videodreams.
Nel 2010 partecipano all'Italia Love Wave Festival di Arezzo subito dopo aver registrato il primo EP “The World” prodotto da Davide Piva (Pasta Amari). In “The World” cominciano pian piano a giocare con l'elettronica e danno più spazio alla parte vocale con armonizzazioni e una ricerca melodica più attenta, influenzati da band come Local Natives, Efterklang, XTC.
Nel 2011 partecipano al MI AMI Festival di Milano ed entrano a far parte del collettivo/etichetta Megaphone Records (www.megaphone.it).
Alla fine del 2011 Filippo torna da un viaggio di un mese negli Stati Uniti con molte nuove idee e storie da raccontare, ispirato da San Francisco e dalla qualità sopraffina dei concerti visti. Arriva così un ulteriore cambio di suono. I Videodreams tornano in sala prove con un nuovo set-up e con un organo Farfisa compongono tre canzoni che si trasformeranno nel loro secondo EP “Wet Pain” (Megaphone – 2012). Chiamano a collaborare Lucia Violetta Gasti, violinista, che li seguirà nei live seguenti (organo e voce). In “Wet Pain” le canzoni sono più minimali e vengono valorizzate ancora di più le melodie vocali. Le citazioni e gli omaggi ad alcuni dei loro artisti preferiti non rimangono nascoste (dai Beach House ai Radiohead).
Sempre nel 2012 partecipano a “Va Sul Palco” vincendo il premio della giuria che li porta a registrare il loro primo album “Shipwrecks” prodotto da Ghost Records.