BIO (wikipedia):
https://it.wikipedia.org/wiki/Vintage_Violence_(gruppo_musicale)

BIO (ufficio stampa):
I Vintage Violence sono una rock band italiana nata a Lecco nel 2001. Con il primo album in italiano “Psicodramma” la band vince le selezioni di Arezzo Wave e partecipa al festival nell’estate 2005. Il singolo “Cristina” viene pubblicato da Rocksound in 35.000 copie allegate alla rivista. Nel 2006 la band raggiunge le finali nazionali di Rock Targato Italia e Sanremo Rock e va in tour con il collettivo milanese “Cadaveri a Passeggio” (di questo periodo le apparizioni su Corriere della Sera e Repubblica). Nel 2007 pubblica l’EP “Cinema” (Goodfellas) e il DVD del videoclip “Le cose cambiano”, trasmesso su Raidue a Scalo 76 e finalista del concorso nazionale Nickelclip per video indipendenti.
Nel 2011 i Vintage Violence pubblicano per Popolar Records “Piccoli Intrattenimenti Musicali”: undici pezzi inediti, per un disco stampato anche in vinile ed accompagnato da 11 videoclip autoprodotti a costo zero. Inizia un tour lungo tutto il territorio nazionale isole comprese, che porterà la band a condividere il palco con Il Teatro Degli Orrori, Ministri, Vallanzaska, One Dimensional Man e altri ancora. Nel 2012 la band vince il primo premio assegnato dall’ANPI al brano “Il processo di Benito Mussolini” come migliore canzone sul tema della lotta di liberazione partigiana e il rilancio dei valori della resistenza.
“Piccoli intrattenimenti musicali” è stato definito 4° miglior disco italiano del 2011 da Radio Galileo, storica emittente del centritalia. Nel 2014 i Vintage Violence escono con “Senza paura delle rovine”, con la partecipazione di Enrico Gabrielli (Afterhours), Karim Qqru (Zen Circus). Tra i molti video, quello di “Metereopatia” è il primo videoclip italiano a 360°, vincitore di numerosi premi e trasmesso dalla tv di Stato giapponese. “Senza Paura Delle Rovine” è stato accolto così dalla critica: “Musicalmente e vocalmente una delle realtà più accattivanti del panorama italiano dell’ultimo lustro" (INDIECE1974), “Uno dei pochi gruppi ad aver capito veramente lo spirito punk” (AUDIOFOLLIA), “Album incisivo, dirompente, devastante” (RADIOCOOP), “L’apoteosi del punk-rock italiano contemponraneo” (VIVA MAG), “Il primo ascolto stordisce, il secondo affascina” (ROCKERILLA), “A palla nel mio lettore CD da giorni” (BUSCADERO) “Un piccolo miracolo. Il miglior disco dell’anno” (STORDISCO), “La prima delle band rivelazione del 2014" (IYE ZINE), "Non ha cedimenti" (BLOWUP), "Un disco da sangue al naso" (ROCKIT), "Una delle migliori interpretazioni del rock moderno con cantato italiano" (ROCKGARAGE), "Un disco come in Italia non se ne sentivano da anni. Sarà da insegnamento per band future" (OCA NERA ROCK).
Nel 2018 i Vintage Violence registrano il loro primo album in acustico, Senza Barrè, che rivisita i pezzi di “Piccoli Intrattenimenti Musicali” e “Senza Paura Delle Rovine”: 10 canzoni, 1 inedito, in attesa del nuovo disco elettrico…

I Vintage Violence sono un gruppo musicale italiano originario della provincia di Lecco, formatosi nel 2001 con il nome Flowers of Noise.

Continua a leggere Vintage Violence su Wikipedia.