Tracklist

Leggi la recensione

Descrizione

L'EP venuto alla luce nell'estate 2015 vuole essere un sunto, un'istantanea che ritrae il punto d'incontro tra le 5 differenti personalità dei componenti della band, che si intersecano grazie anche ad un background comune.
I due universi che maggiormente emergono da questo sodalizio sono un death metal svedese ispirato dai padri fondatori della scuola e un più attuale metal core coi suoi breakdown e un cantato urlato disperato. Il gruppo dopo aver preso parte a differenti manifestazioni e concerti sul proprio territorio e in regioni limitrofe, decide di entrare in studio al One Black Sock di Carlo "Fajo" Girardi. La collaborazione, molto proficua, porta alla realizzazione di un'opera quadrata e senza fronzoli, che trascina l'ascoltatore attraverso decenni di metal con salti temporali e audaci accostamenti. Le bandane che i WTB indossano durante i concerti fungono da barriera che separa vite comuni interrotte in questi casi da momenti di coinvolgimento nella parte ed entertainment, con lo scopo di fare emergere il lato più informe del genere, sotto al quale ognuno può riconoscersi. Dopo questo primo check-point diventa prioritario per la band diffondere il proprio messaggio fatto di ritmi incalzanti e urli costernati, trattando temi cupi e tristemente realistici che albergano nel profondo di ognuno di noi.

Credits

Formazione:
Maniac (voce)
Corruptor (chitarra)
Mithra(chitarra)
Souls Reaper -Shinigami (basso)
Anubi(batteria)

Mixed and mastered by Carlo "Fajo" Girardi and WTB
in the One Black Sock Studio - Turin (Italy)
Artwork by Alessandro Zigliani and WTB
Lyrics by WTB
Release date 15/06/15

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati