Rubrica

Le 50 migliori canzoni dell'anno, secondo Rockit

Riassumere il meglio di un anno di musica italiana in sole 100 canzoni è un'impresa davvero difficile. Lasciarne dentro solo 50 lo è ancora di più, ma ci abbiamo provato
10/12/2015 12:24
di Redazione

Riassumere il meglio di un anno di musica italiana in sole 100 canzoni è un'impresa davvero difficile. Lasciarne dentro solo 50 lo è ancora di più: come immaginerete abbiamo dovuto, seppur a malincuore, lasciare fuori moltissimi brani che ci hanno fatto buona compagnia durante questo 2015, ma abbiamo cercato di mettere dentro quelli che ci hanno davvero convinto, con un occhio di riguardo alla musica nuova scoperta quest'anno.
Potete ascoltare tutte e 50 le tracce in questa playlist.

A cura di Chiara Longo, Sandro Giorello, Nur Al Habash, Marcello Farno, Manfredi Lamartina, Margherita Di Fiore, Stefano Pistore, Letizia Bognanni, Silvio Bernardi, Giulia Callino, Antonio Belmonte, Emma Bailetti, Giuseppe Catani. 



50. Bobby Solo - "Al tuo amore non ci credo"

Bobby Solo, col suo sentimento westernato, insegna a noi sbarbi come si canta una canzone d'amore. Se piangi, se ridi, lui è con te. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

49. Mecna - "Non dovrei essere qui"

Uno sfogo espresso in punta di piedi, quasi sussurando, accompagnato da una batteria gentile e da qualche accordo al piano. Una struttura esile e bellissima per parole di cemento. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

48. Frank Siciliano - "Il cielo come china"

Uno degli storici fondatori della Unlimited Struggle torna dopo anni con un disco solista, e non ce n'è per nessuno. R'n'b, sexy, grezzo e assieme vellutato: un pezzone rap romantico e notturno. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

 

47. Panoram - "There was a hole here"

Una batteria jazzy, ipnotica nel suo incedere, che incontra onde di synth, oceani di chitarre riverberate e voci venute dallo spazio. Da uno dei producer più eleganti in circolazione, il pezzo migliore per mollare gli ormeggi e abbandonarsi al futuro. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

46. Capibara - "Joga Bonito"

Suoni grezzi e coatti, ritmi etnici e sincopati. Il sound system che ogni kebabbaro dovrebbe avere. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

45. Appino - "Rockstar"

Un pezzo di rock classicissimo, talmente classico che in Italia non siamo abituati ad ascoltarne. “So la strada senza controlli” è il verso che racconta una vita in cinque parole. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

44. Zeus! - "Enemy e core"

Sempre più caotici, spezzati, neanche nel finale questa volta si risolve, quasi a dire che da 'sto casino non se ne esce. Ma gli Zeus sono così, e così ci piacciono, quando ci fanno ammattire di ritmo. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

43. Il Teatro degli Orrori - "Lavorare stanca"

Capovilla urla, digrigna i denti, maneggia fulmini e divora watt. Fa paura, a volte. Ma se non pensi che abbia ragione i casi sono due: o sei già morto o ci stai ammazzando tu. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

42. Clementino - "Cos cos cos"

L'unico rapper italiano in grado di usare l'ironia senza farti vomitare. “Cos cos cos” parla di qualche problema italiano senza pretendere di salvare nulla, ma riuscendo a strapparti un sorriso. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

41. Vaghe Stelle - "25 Minutes"

È techno astratta, non c'è la cassa che pesta ma un'orchestra digitale che suona una sinfonia evocativa e visionaria. Gli ultimi quindici anni di musica elettronica proiettati verso il futuro per mano di Vaghe Stelle. / Ascolta la canzone nella playlist Top 50

 

(Continua nella pagina successiva)

1 2 3 4 5 »

---
L'articolo Le 50 migliori canzoni dell'anno, secondo Rockit di Redazione è apparso su Rockit.it il 10/12/2015 12:24

Tag: top 2015

Commenti (8)
Carica commenti più vecchi
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati