Le 5 migliori app musicali da usare quest'estate

foto via fieldguide.gizmodo.com - foto via fieldguide.gizmodo.com -
13/07/2016 di

Quando penso alle vacanze, la mente mi riporta alle scorte di batterie stilo per il lettore CD, lo zaino pieno di dischi e le cuffie al collo pronto per affrontare la calda stagione.
Ora invece mi ritrovo a smanettare in rete per sperimentare le app più fighe (e utili) per affrontare l'estate senza perdermi nell'incredibile numero di prodotti simili ai popolari Spotify, Apple Music, Google Play, Tim Music &Co. Per questo ho deciso di condividere le mie scoperte con voi, sperando vi siano utili quanto a me.

 

1. Qello Concerts

Se siete fan della musica live e avete voglia di rivedere quel concerto dei Queen a Budapest dell'86 ascoltandolo dal vostro impianto audio, adesso potete. Qello Concerts infatti è una meravigliosa app che vi permetterà di sfogliare un catalogo contenente migliaia di concerti e documentari (di ogni genere musicale) con una library video di alta qualità. La versione free permette l'ascolto della Qello TV (proprio come in un canale tv, non potete scegliere voi quale concerto guardare, ma si può navigare per generi) e dei trailer, mentre gli utenti premium potranno sfogliare liberamente la galleria per 7.99 dollari al mese.

 

  

2. Songza

Se sei un utente che, per questioni di tempo o voglia, non crea delle playlist, Songza è l'app che fa per te. Songza ti chiede cosa stai facendo e sceglie la musica più adatta al tuo umore con l'aiuto di compilatori esperti di playlist e senza ricorrere ad algoritmi spesso poco precisi. Un aspetto positivo oltre all'interfaccia facile da usare, è che non ci sono limiti di ascolto ed anche la versione premium (senza pubblicità) ha un prezzo di 0,99 dollari a settimana. L'app è stata acquistata da Google nel luglio del 2014 per integrare il servizio di recommandation a Google Play Music per migliorarne l'esperienza di utilizzo.

  

 

3. Jukebox

Il nome sembra scontato ma non se lo associate al sistema di archiviazione dati con cui interagisce, ovvero Dropbox. Se siete tra quanti non si sentono a proprio agio con i servizi di streaming, avete un importante archivio mp3 e possedete un cloud abbastanza spazioso per archiviare la vostra musica, tutto ciò che dovete fare è caricarla e salvarla in Jukebox, al resto ci pensa l'app. Il progetto sviluppato da The Drop, infatti ordina la tua library per artista, album e canzone con un'elegante interfaccia di utlizzo, diverse funzionalità e settaggi di archiviazione.

 

 

4. Sounds 

Statistiche alla mano, uno dei social più usati in assoluto è Instagram, ed è probabile che lo usi anche la stragrande maggioranza di voi che state leggendo questo articolo. Uno dei limiti (se vogliamo chiamarlo così) di Instagram perl, è che è difficile integrare nell'app suoni e musica, nello specifico la musica che si sta ascoltando in un preciso momento. Sounds è l'app che rimedia a questa "mancanza", permettendovi di scoprire nuova musica e condividerla direttamente su Instagram (ma anche su Snapchat, Facebook Messenger e Tinder) utilizzando l'immagine della copertina e un breve frammento audio di massimo 15 secondi. Un'idea semplice, ma che rende bene. 

 

 

5. Rockit.it 

Ebbene sì, anche Rockit ha la sua app, e non è nemmeno l'unica (avete mai usato Date Concerti?). L'app di Rockit è semplicissima e serve per poter ascoltare tutti i dischi italiani caricati sul sito, e sono diverse decine di migliaia. Nell'app troverete gli ascolti in evidenza, ovvero i dischi ascoltabili in anteprima, e che non sono ancora arrivati su Spotify o iTunes, le compilation mensili di Rockit, le playlist a cura della redazione, e gli ultimi album in ordine cronologico caricati dalle stesse band. In più potete raccogliere i vostri dischi preferiti, condividerli sui vari social, e creare le vostre playlist.

L'app è disponibile per Android (la trovate qui) e per iOS (la trovate qui)

 

Leggi anche:

Sleevenote è l'app che trasforma la musica digitale in formato vinile
La nuova app di Moog vi permette di avere un vero synth modulare sul vostro smartphone
Musicology, l'app italiana per imparare la teoria musicale
Sarabandapp, la quiz-app per sfidarsi indovinando le canzoni
StaffPad è l'app più spettacolare per scrivere musica

 

 

Tag: tecnologia app

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati