Leggi la recensione Video in questo album (3)

Descrizione

Interamente scritto e composto dalla cantora, "La valigia con le scarpe" contiene 13 “transizioni emotive in movimento”, note dinamiche di un pentagramma che raccolgono le impressioni di una persona pavida che pratica quotidianamente il coraggio.

I testi seguono lo stesso mood: alcuni sognanti e leggeri, omaggiano la bellezza dell’arte valorizzandone il potere d’immortalità, altri denunciano e sdrammatizzano, con la seducente arma dell’ironia, i malesseri di una società di finti superuomini e superdonne dove l’amore traspare in tutta la sua debolezza e insicurezza.

Sonorità indie-folk e swing si uniscono a suoni elettrici e ipnotici, senza mai abbandonare il ritmo accentato e il suono tropicale del pineapple ukulele, per un album che bandisce la noia, lenisce le ferite e fa venire voglia di viaggiare. Una pasta musicale fatta di Beatles e mandorle siciliane, non senza strizzare l’occhio all’emergente filone cantautorale d’oltreoceano rappresentato da Lisa Hannigan, Regina Spektor e Sarah Blasko, solo per citarne alcune.

Arrangiato e prodotto con il siciliano Carlo Longo, l’album non manca di collaborazioni con alcune delle realtà più interessanti dell’underground indipendente: Baciamolemani, Soulcè e la Tinto Brass Street Band.

Oltre a “L’ultimo bicchiere”, primo estratto, nell’album trovano spazio anche i brani con cui Cassandra Raffaele si è distinta nei più prestigiosi Premi nazionali per cantautori, “L’occasione” Premio della Critica al Premio Bianca d’Aponte 2012, “Le mie valigie”, uno degli 8 brani vincitori di Musicultura 2013 e “Come di domenica”, finalista per il Premio Fabrizio De Andrè 2013.

Credits

Un progetto IndieSoundsBetter
Testi e musiche di Cassandra Raffaele
Arrangiamenti e produzione artistica Carlo Longo e Cassandra Raffaele
Etichetta Leave Music
Edizioni Leave srl
Distribuzione Universal Music Italia

Commenti (5)

Carica commenti più vecchi
  • Flavia Casperoni 26/01/2014 ore 12:19 @flavia.casperoni

    Ho avuto modo di ascoltarla dal vivo qualche mese fa all'arena sferisterio di Macerata durante le serate finali di Musicultura. E' un'artista davvero sorprendente! L'album lo ho già acquistato su itunes e lo trovo una vera ventata di freschezza

  • Luigi Di Tuccio 29/01/2014 ore 06:32 @Anticaglia

    Sei proprio brava Cassandra. Mi piace molto soprattutto quello che scrivi e come reciti con la voce queste tue storie.

  • Mara Terzini 29/01/2014 ore 15:15 @mara.terzini

    Ascoltato l'album e pronta a comprarne una copia, rigorosamente non digitale, che il contorno è bello e curato tanto quanto il contenuto.
    Brava!

  • Lucyinthesky80 29/01/2014 ore 15:20 @Lucyinthesky80

    l'album è insolito..pieno di musica e di passione si sentono i generi del folk e il rock intimo serviti con una voce calda e fuori dai canoni..le storie dei testi sono raccontate bene..Credo sia di nicchia l'album nel senso buono..assolutamente contro le mode usuali cantautorali del momento! Si mi piace!

  • Massimiliano Coria 30/01/2014 ore 20:29 @massimiliano.coria

    Grandi canzoni .... Bei suoni e intensità emoziona le .... Brava!!!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati