Se ascolti “We will rock you” dei Queen starai meglio, lo dice la scienza

Freddy Mercury, via timeincuk.net - Freddy MercuryFreddy Mercury, via timeincuk.net - Freddy Mercury
11/04/2017 10:47 di

Più di uno studio ha dimostrato che la musica è in grado di agire sul nostro cervello ottenendo gli effetti benefici più diversi, dalla semplice riduzione dello stress fino ad altri decisamente più sbalorditivi. Ora un gruppo di ricercatori inglesi ha individuato quale sia la migliore canzone in assoluto capace di riabilitare le condizioni di salute di un paziente.

Si tratta di “We will rock you” e la scelta non ci stupisce, la canzone dei Queen era già stata giudicata la canzone più orecchiabile di sempre e quella di Freddy Mercury era stata definita “la voce più stupefacente della storia del rock”. Ora Daniel Thomas, il direttore del prestigioso centro Chroma specializzato nell’uso dell’arte e della musica nella cura dei malati, ha rivelato al dailymail.co.uk che “We will rock you” è sicuramente il brano più usato durante le sessioni terapeutiche.

Il medico ha spiegato come il ritmo e la melodia della canzone siano particolarmente adatti in trattamenti per la difficoltà di linguaggio o altri tipi di disturbi cognitivi che possono emergere dopo un infarto o un’operazione al cervello. Inoltre è indicata per le terapie di gruppo dedicate alla risoluzione dei conflitti.

La canzone è stata usata dai nostri terapisti per aiutare le persone a sviluppare la capacità di relazionarsi con gli altri o per fare gruppo tutti insieme” - ha commentato Daniel Thomas - “È la nostra preferita quando lavoriamo con famiglie che adottano bambini in situazioni difficili”.

Se proprio i Queen non li sopportate, i medici hanno anche individuato altri quattro brani adatti a tali scopi: “Three Little Birds” di Bob Marley, “Amazing Grace” di Elvis Presley e “Another Brick in the Wall” dei Pink Floyd.

(via)

Tag: scienza

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati