Giorgio Poi aprirà le date dei Phoenix negli Stati Uniti

27/06/2018 11:40 di

È ormai chiaro che i Phoenix abbiano un debole per il nostro Paese: dopo aver intitolato “Ti amo” il loro ultimo album , uscito nel giugno del 2017, hanno scelto diversi artisti italiani per l’apertura dei loro concerti, come Pop X, Coma Cose e Giorgio Poi. Proprio quest’ultimo si è trovato a condividere il palco con la band francese in più di un’occasione, e ora annuncia che presto li accompagnerà anche nelle date negli Stati Uniti.


Come si legge nel post pubblicato su Facebook, Giorgio Poi aprirà ben dieci date dei Phoenix, cinque a luglio a New York e altrettante a settembre a Los Angeles: mentre si gode il successo di “Missili”, brano lanciato all’inizio di maggio insieme a Frah Quintale e prodotto da Takagi & Ketra che ha superato i 3 milioni di ascolti su Spotify (più o meno gli stessi di “Camel blu”, brano realizzato insieme a Carl Brave e contenuto nell’album “Notti brave”), il cantautore prepara dunque le valigie per volare in America. Dopo il suo debutto con “Fa niente”, uscito nel febbraio del 2017 per Bomba Dischi e primo nella classifica di Rockit dei migliori dischi dell’anno, nel 2018, oltre alle collaborazioni con altri artisti, Giorgio Poi ha lavorato per la prima volta in veste di produttore con Francesco De Leo per il suo album “La Malanoche”, uscito lo scorso aprile.

Tag: concerti tour

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati