2021: i 100 nomi dell'anno della musica italiana (pagina 7)

Dalla A alla Z: 100 donne, uomini, etichette, locali che – nel bene o nel male – hanno segnato il nostro anno pieno di musica italiana

Un po' dei 100 di quest'anno
Un po' dei 100 di quest'anno

Thru Collected 

Quando una band esordiente finisce in tutte le classifiche di qualità può significare solo due cose: che sono davvero qualcosa di raro e abbagliante e che il lavoro di giornalisti e critici musicali non ha più senso. Forse sono vere entrambe. Di certo i Thruco rappresentano la nuova proposta più entusiasmante del 2021, tanto da inserirli al secondo posto della nostra lista dei migliori album dell'anno appena concluso. Loro sono un collettivo napoletano – ragazzi e ragazzi, tutti compresi tra i 17 e i 27 anni – e la loro musica è un infisso aperto sul futuro, un futuro meravigliosamente retrò. Le tracce che compongono il loro debutto Discomoneta – su cui intervengono i vari membri del collettivo, da Alice e Altea e poi Specchiopaura, Rainer, LuckyLapolo e tutti gli altri – formano un flusso non regimentato di suoni e parole, che pare provenire a tratti dalla fine degli anni '90 (quando molti dei componenti non erano ancora nati) e a tratti dal 2025. Ci sono canzoni che sembrano skit e viceversa, beat spappolati e altri solidissimi, le ballad, il dub, una ventata di Hyperpop, l'elettronica e la tradizione napoletana, lo struggimento e il party, l'artigianato e l'eterna replicabilità. Ci sono l’anima e la fotta di un gruppo di ragazzi che giocano con la musica in una maniera serissima. È la fine dei giorni e un nuovo inizio, e ora ne siamo testimoni.

Tiger Flambè

Ci sono band con nomi di merda che diventano belli per via della loro musica e band con nomi bellissimi che però suonano e di merda e quindi nada da fare. Questo power duo veneziano, che suona come un piccolo reggimento, invece ha scelto un nome fighissimo, che il loro ep d'esordio valorizza perfettamente. Nati dalle ceneri dei Trompe le Monde, dicono di fare math rock ed è una dichiarazione d'intenti già di per sé notevole. Le quattro tracce sono registrate in presa diretta, piene di energia e fantasia, rese ancor più solide dall'imponente batteria. Non mancano soluzioni melodiche ed elettronica, sono 16 minuti spesi molto bene.

video frame placeholder

Tropicantesimo

Non c’è un privè, una lista per entrare, né l’evento su Facebook: da 10 anni un collettivo di artisti e dj scatena le domeniche di Roma, pure nei momenti più complessi, con serate dove l’unica regola è lasciarsi andare. Un’esperienza di condivisione e scoperta di sé, quella ideata dal collettivo al Fanfulla, locale nel quartiere Pigneto, che destruttura l’idea del club e che negli anni è divenuta qualcosa di sempre più importante e impossibile da confondere. Perché Tropicantesimo è sperimentazione e ricerca, nasce in studio dove i ragazzi passano giornate intere e poi diventa magia dal vivo. E ora è diventato anche un ep.

Tuttorotto Records

Cha fare quando il mercato è del tutto saturo? Iper-saturarlo. Così si sono risposti Alessandro Cau e Federico Fenu al momento di trarre il dado e lanciare la loro etichetta made in Oristano: Tuttorotto Records. "Tanto il 99% delle etichette esistenti è inutile: non produce, fa pagare le produzioni all’artista e le spaccia per proprie, tira fuori un’altra etichetta inconcludente, che non serve a nulla se non a pubblicare alcune piccole cose che altrimenti rimarrebbero chiuse nel cassetto o uscirebbero per autoproduzione". Questa la loro filosofia, anticiclica, non remunerativa, preziosissima. E così, nell'isola più isolata dove tutto è più difficile "per via del mare", ora ci sono loro, che pubblicano solo roba bella e fanno la differenza. 

Valente Caterina

Non solo Orietta Berti, oggi più dentro allo showbiz che mai come abbiamo visto. I tormentoni di quest'estate hanno riscoperto anche Caterina Valente, voce del remix di Bongo cha cha cha – che poi molti cantavano Vongola, ma è un'altra faccenda – firmato dal duo di produttori inglesi Goodboys, che, partito dai trend di TikTok, ha risuonato ovunque, ridando lustro a un pezzo del 1959. Caterina Valente possiede un curriculum da fare cascare la mandibola. Chitarrista, ballerina, cantante impegnata in ogni tipo di genere dal dopoguerra, ha inciso più di 1300 dischi in 12 lingue (un vero record), vendendone 20 milioni di copie. Una sorta di Liza Minelli europea, che si è esibita ovunque, assieme tra gli altri a Ella Fitzgerald, Dean Martin, Bing Crosby, Louis Armstrong e Chet Baker. Oggi ha 90 anni vive a Lugano e chissà cosa deve aver pensato quest'estate, in riva al suo lago, a sentire nuovamente la sua voce uscire da ogni cassa. 

video frame placeholder

Venerus

Proprio alla fine dell’anno è arrivata la notizia, da parte di Asian Fake, che Magica Musica sarà anche un disco live. Giusto e bello così per le migliaia di persone che in estate si sono godute uno show pazzesco da Nord a Sud (pochi artisti hanno “dato” tanto quanto Vinny tra giugno e agosto). Giusto e bello così per un artista che grazie a questo disco ha affermato con pieno merito sé stesso tra i nomi che contano davvero del nuovo pop italiano. Perché Venerus, assieme all’amico Mace, è un Game Changer della musica degli ultimi anni. E quando si analizzerà il passaggio del cosiddetto urban dalla fase del rap only a quella attuale – ancora non del tutto formata, meno muscolare e più emotiva rispetto a qualche tempo fa – Magica Musica sarà uno dei dischi che danno la linea.

Vettosi

Le braci di Napoli non si spengono mai, soprattutto nella musica e soprattutto nel rap. Se un anno fa, non distante da lì, vi raccontavamo l'eruzione di J Lord, ora a colpirci dritto in faccia è Francesco Vettosi, in arte solo Vettosi. Carta di identità: 24 novembre 2003. Eppure sembra uno che fa rime da una vita. Una manciata di singoli fuori e un mixtape, Strada, che raccontano la sua storia di ragazzo costretto a crescere presto. La sua roba è vera, e questa è l'unica cosa che conta. 

video frame placeholder

Vicario Margherita 

Bingo è una parola jolly, che, come la vita, è un mix di gioie, aspettative, frustrazioni e momenti in cui siamo facciamo un po’ pena. La scelta di Margherita Vicario di chiamare così il suo primo disco, dopo due anni di carriera vorticosa costruita un singolo dopo l’altro e con una serie di esibizioni live incendiarie, la dice lunga su un’artista che fa quel che le pare, e che da questa libertà trae la propria forza. Se la seconda parte di Bingo suona come un più che piacevole greatest hits, nella prima parte del volume trovano spazio nuove hit e nuove sfumature di Margherita. Ogni canzone – da Come va a Troppi preti troppe suore e Orango Tango – mette in mostra un nuovo talento di Margherita, dalla capacità di scrittura e racconto del presente all’ironia, dall’interpretazione a un gusto musicale raro. Splendidamente pop.

Vipera

L'abbiamo vista volare dal vivo sul palco di MI MANCHI e siamo rimasti incantati. C'era qualcosa di primigenio in quella sua messa in scena, che non è semplice da spiegare. Lei si chiama Caterina Dufì, in arte Vipera, ha 23 anni e con Dischi Sotterranei ha firmato Tentativo di volo, un ep d'esordio e cortometraggio che è un manifesto della sua visione dell'arte in cui convivono Carmelo Bene, Bergman, Cocteau, Flavio Giurato e altri mille mondi. Teatro e musica come riti in cui l'uomo si scopre, aiutata da bravissimi musicisti che sono anche parte di un altro gruppo molto interessante, i Leatherette

video frame placeholder

Visconti

Chiudiamo felicemente con un altro ragazzo di Dischi Sotterranei, a premiare un'etichetta che lavora dal basso per la musica senza fare alcun calcolo. Chiudiamo con un giovane artista che ha fatto un solo singolo: questo. Lui è Visconti e dopo Idi di marzo nei prossimi mesi farà un disco, che attendiamo con grande interesse. Perché sa scrivere e ha l'attitudine giusta, quella di chi usa la musica per buttare fuori il mondo che ha dentro di sé. Da 25 anni facciamo questo: ascoltiamo, diamo fiducia e ve li raccontiamo, a volte prima degli altri.

« 1 2 3 4 5 6 7

---
L'articolo 2021: i 100 nomi dell'anno della musica italiana di Dario Falcini è apparso su Rockit.it il 2022-01-04 15:48:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia